Donne e libido che diminuisce

Molte più donne di quante immaginate combattono contro la mancanza di libido. La vita sessuale femminile è davvero un mondo che non si finisce mai di scoprire. In effetti la libido non è un argomento molto trattato, forse perché il termine in sé suona troppo clinico e con poco appeal (visto che siamo in tema), soprattutto quando viene usato dopo la parola mancanza o carenza.

woman-bed-female-attractive
Donne giovani soffrono di calo della libido

Quando il desiderio cala

Un desiderio sessuale basso, avvizzito, viene spesso associato da molti di noi alla monotonia della vita matrimoniale, all’età o all’assunzione di medicine come gli antidepressivi. La verità è che questo problema riguarda specialmente le donne, molto giovani, in un’età compresa tra i 21 e i 49 anni.

DoNotDisturbBed-660x439
Non rifiutare o essere rifiutata

Inoltre, queste donne non fanno molto per affrontare la propria mancanza di desiderio sessuale, anche se sanno che questo può avere un effetto negativo nelle loro vite come creare tensione nella relazione con il proprio partner, o metterla a rischio. La conseguenza a questo disagio è avere rapporti anche quando non se ne ha voglia e non se ne sente il desiderio.

Non essere vittime di sé stesse

Un vero peccato! Ma sono anche cose che capitano, giusto? Se vi ritrovate in alcune di queste situazioni, sappiate che non siete sole, in quanto molte donne pensano che il calo della libido femminile non sia considerato come un problema, molte altre pensano che il problema stia nella poca apertura mentale e che magari affrontandolo senza riserbo e vergogna possa essere risolto. Cercare insieme una soluzione potrebbe essere davvero la svolta: parlatene, perché ci sono dei trattamenti che servono a far aumentare il desiderio sessuale.

Everything unites us
Everything unites us. Fonte Phil Spinelli Instagram: @philspinelli

Se state già affrontando questo problema, la prima cosa da fare è non rassegnarsi a un destino fatto di privazioni e astinenza. Ovviamente non esiste la perfetta sincronia e il vostro stato d’animo potrebbe essere diverso da quello del vostro partner. Il coinvolgimento di entrambi gioca un ruolo davvero importante. Ma se in questo momento siete vittime della routine e l’indisposizione è più frequente del desiderio, non cadete nel circolo vizioso della disillusione. Perché è una situazione che potete gestire e risolvere.

Giochi e strategie

La strada della terapia è quella che può aiutarvi a capire dove risiede il vostro blocco nei confronti del partner. Prima di tutto, esaminate la vostra situazione di coppia fuori dalla camera da letto. Quanto siete connessi emotivamente e quanto vi piace passare del tempo insieme, è il quesito a cui dovete rispondere. Pensate al vostro modo di comunicare, vi dite tutto? Perché il primo fattore che uccide il desiderio è il risentimento, che è tossico e induce a diffidare del vostro amore. Per noi donne questo tipo di sentimenti porta a delle conseguenze nella sfera intima, mentre gli uomini usano il sesso per sviluppare questa stessa sfera.

shutterstock_176417168
Diversi modi di approcciarsi al partner

Se siete una coppia già rodata, sicuramente la vostra vita sessuale ha subito un calo nella frequenza dei rapporti. Ma se è così, non significa che lo debba essere per forza. L’astinenza forzata da parte di uno dei due componenti della coppia può diventare un problema con il tempo. Quindi la soluzione più immediata è quella di parlarne al vostro partner, in modo da non dovervi sentire rifiutati o rifiutare. Non c’è cosa peggiore che sentirsi non amati o non desiderati e nella nostra cultura, purtroppo, chi rifiuta di fare sesso ha un problema. Ma non è sempre così. Perciò, usare una conversazione amorevole e dolce invece di aggredire come in una guerra, è una buona soluzione al problema.

DiscoveringSexuality
Parlare e stare insieme

Lo stress è un altro fattore che può impedire alla donna di lasciarsi andare con il proprio compagno. Un fattore psicologico molto grave che divide le coppie. Le donne sono molto razionali anche durante i rapporti sessuali, per questo se la mente è piena di preoccupazioni, il sesso non sarà per niente soddisfacente.

Se niente di tutto ciò corrisponde alla vostra situazione, forse potrebbe trattarsi di un fattore puramente fisico. Rivolgersi a un ginecologo o a un sessuologo vi darà la possibilità di capire e curarvi. I contraccettivi sono tra le maggiori cause di calo della libido, perché agiscono sugli ormoni. Quindi se assumente la pillola, potete pensare, insieme al medico, di cambiare tipologia di contraccezione magari non a base ormonale.

Nel frattempo iniziate a entrare nell’ordine delle idee che non esiste niente di più sano e che possa rilassarvi fisicamente e psicologicamente del sesso. Nessuna palestra o sessione di yoga può essere minimamente comparabile negli effetti!

di Michela Guida