Il parcheggio del sesso: è in arrivo anche a Palermo

La nuova frontiera dello scambio di coppia sembra essere davvero in macchina. Se prima gli scambisti si trovavano soprattutto nei locali, ora le coppie trasgressive che cercano compagnia si trovano nei parcheggi.
Secondo quanto si legge su “Il Mattino” l’idea del Car Parking Sex nasce da un sito dov’è possibile iscriversi con un nickname, per poi darsi appuntamento in uno dei luoghi della città indicati sul sito. La possibilità di parteciparvi è aperta a tutti: etero, gay e trans possono provare l’adrenalina del Car Parking Sex.
Sono oltre 1.400 le aree di sosta in tutta Italia, interessando più di 650 Comuni; circa 150 mila gli habituè, soprattutto in Lombardia, Sicilia, Campania, Calabria e Lazio.
La pratica del Car Parking Sex ha inizio con la perlustrazione della zona: ci si deve accertare, infatti, che il luogo in questione sia frequentato dalle categorie che si stanno cercando. Per riconoscersi ci sono, poi, dei segnali inconfondibili: gli abbaglianti, le 4 frecce accese e c’è anche chi adorna lo specchietto del lato guida con lustrini rossi o neri. Una volta individuati i compagni di trasgressione basta un incrocio di sguardi ammiccanti per dare il via al gioco.
A Palermo però i luoghi scelti per gli incontri sono anche zone abitate, e i residenti hanno polemizzato per la scelta delle centralissime Mondello, Piazzale Ungheria, Villa Bonanno e parco della Favorita.

Queste notizie mi fanno sempre sorridere!

di Eliana Avolio