Rocco Siffredi professore per un giorno ad un congresso sulle disfunzioni del pene

Rocco Siffredi
Rocco Siffredi

Non si finisce mai di imparare. E se ad insegnare è il pornoattore più amato d’Italia, direi che gli ECM valgono tutti!
Al congresso della Società italiana di urologia di Firenze, davanti ad una platea di 1500 persone, tra medici specialisti, tutti andrologi e urologi, Rocco Siffredi è salito in cattedra per parlare dell’uomo e delle disfunzioni del suo organo sessuale.
Ed ecco il discorso d’apertura, sanguigno e ruspante come ce lo aspettavamo:

È la prima volta che mi viene chiesto di dire la mia ad un congresso di medici. Sono qui perché ho esperienza di vita sul campo. L’uomo di oggi è confuso. Il giovane come l’adulto, si porta dietro un carico di ansia pesantissima. Anche i ragazzi che incontro sul set si presentano con l’ansia, mica accadeva una volta! È diffusa l’overdose della chimica per amare. Sì, solo quando davvero serve. L’uomo oggi non vuole più lottare.
Il “professore per un giorno” Rocco Siffredi conosce perfettamente quali ingredienti servono per risollevare le sorti di coppie che si trovano in momenti difficili e, in certi casi, è riuscito a mostrarli e a risolverli anche grazie alla sua trasmissione su Sky/Cielo, “Ci pensa Rocco”.
Il segreto secondo il pornodivo è uno soltanto: “Stregate la testa delle donne e le riconquisterete!”.
Chissà se i medici lì presenti hanno apprezzato davvero l’intervento del nostro Rocco!

di Eliana Avolio