Sesso contro le malattie

Che il sesso facesse bene alla mente e al corpo già si sapeva, ma uno studio coordinato da Philip Awadalla dell’Università di Montreal, pubblicato su Nature Genetics, si è spinto ben oltre.

La ricerca canadese, infatti, ha scoperto che il sesso, grazie al rimescolamento dei cromosomi di mamma e papà, riuscirebbe a eliminare dal codice genetico le mutazioni che ci rendono più vulnerabili alle malattie.
I ricercatori sono arrivati a questa conclusione dopo aver analizzato le sequenze genetiche di centinaia di individui prese dalla banca dati genetica canadese, e mettendole a confronto con quelle delle popolazioni africana, asiatica, europea e canadese di origine francese.

Il risultato? Ognuno di questi gruppi genetici mostrava questo processo, ma gli africani erano quelli con la minore percentuale di mutazioni ‘spiacevoli’, mentre gli europei occidentali sono risultati essere quelli con la percentuale maggiore.

Via PopularScience

di Eliana Avolio