Arriva Malamamma: mi presento, sono Eva!

Malamamma? oui c'est moi.

Il mio nome è Eva anche se ormai per gli amici di Facebook, veri o fake che siano, sono Mila Vagante. Mila come Milella che è il mio cognome e Vagante perché se perdere tempo è un’arte… chiamatemi Picasso.
Ho trentacinque anni, quell’eta che quando sei felice guarda ai trenta e quando sei triste guarda ai quaranta, per intenderci.
Recito, scrivo, faccio cose (molte chattando contemporaneamente) e soprattutto vedo gente. Tanta gente, di tutti i tipi (sfioravo il limite del social-compulsivo già ai tempi del teledrin). Somatizzo varie cose, soprattutto il cinema. Quando finisce un film che mi piace mi ci vogliono più o meno due ore per togliermi la sensazione che mi ha lasciato (evito infatti di vedere “le Iene” di Tarantino prima di andare a una riunione di lavoro o “Shining” prima di andare in settimana bianca).

Malamamma Eva
Malamamma Eva

Classifico i periodi della mia vita in base alle fissazioni che li caratterizzano (per la cronaca, questo è il periodo David Foster Wallace e siamo appena usciti da quello “un caffè-lungo-al vetro-macchiato-alla soia-grazie), adoro ballare (diciamo che il dancefloor è il mio habitat tipo la tundra per i lemmings), wannabe Zooey Deschanel ,ho dei vestitini con delle fantasie talmente assurde che un paio di amici sono caduti in trance fissandole, gioco a Burraco la domenica pomeriggio, odio mangiare in piedi ai buffet, ho un quaderno dove segno le parole che leggo e che uso poco aspettando con ansia il momento di usarle (l’ultima è tesaurizzare:non vedo l’ora!), vivo un rapporto di coppia che in confronto la “Guerra dei Roses” ha il livello di belligeranza della Svizzera, ho come ancella una mamma di cinquantacinque anni che incarna la quintessenza della bionditudine ma che è una nonna perfetta (che da qui in avanti denomineremo “la supernonna”) e una figlia di cinque anni con gli occhi a spillo nocciola, un taglio di capelli all’Amélie Poulain e una lingua che in confronto una sciabola è un cotton fioc. Si chiama Matilde in omaggio a un personaggio interpretato dalla donna più bella del mondo per me: Fanny Ardant.Così, giusto per non caricarla di aspettative.

Matilde e Eva
Matilde e Eva

Da cinque anni a questa parte sono una mamma.
Anzi, una Malamamma.
Una mamma che non ha tempo da perdere finché non decide di farlo. Una mamma attenta, precisa e scrupolosa nei confronti di sua figlia ma che al tempo stesso è attenta a ciò che le succede intorno, precisa sul lavoro e scrupolosa nello scegliere il regalo perfetto per la sua migliore amica. (A proposito domani tocca a lei presentarsi).
Se vi va di entrare nel nostro mondo seguiteci nella sezione Malamamma di bigodino.it.
Perchè mamma si diventa ma Malamamma si nasce.

Malamamma Eva
Malamamma Eva

Malamamma è anche su YouTube, per seguire le storie e i consigli di Eva ed Elisa clicca qui!

di Eva Milella