Diventare mamme senza smettere di essere donne: The Womoms

Articolo scritto da Roberta del blog Momokoplush

Quando ho partorito, inizialmente sentivo di avere il tempo solo per fare la mamma, nient’altro. Per un periodo la mia persona era come “annullata”, non mi sentivo più io, non mi sentivo più Roberta ma solo “mamma”. Presa dalla maternità mi sono trascurata e mi rendevo conto di non riuscire a dedicarmi a me stessa e ai miei hobby.

Questa situazione mi stava sfuggendo di mano, poi un giorno in cui mi sono detta: io voglio essere sì una mamma, ma voglio anche essere una donna!

Così ho ricominciato a truccarmi, a pettinarmi bene e a coccolarmi un po’ ma soprattutto ho ricominciato a passare del tempo da sola, dedicandomi ai miei hobby preferiti o a trascorrere momenti con le amiche, senza ovviamente trascurare il mio bambino. Ho cercato di riorganizzare la mia vita in base alle esigenze di mio figlio senza però trascurare le mie di esigenze.

Credo che questa sia una sensazione comune a tantissime mamme.
Proprio da un gruppo di mamme nell’ottobre 2013 è nato su Instagram il progetto The Womoms (l’unione tra le parole Women e Moms – Donne e Mamme), che in breve tempo è diventato una vera e propria community. Il blog, nato subito dopo, tratta moltissimi temi legati alla maternità e non. Ad esempio si possono trovare ricette e idee per pasti sani, consigli sulla bellezza o tutorial creativi.

The Womoms si rivolge a tutte le donne ma in special modo alle mamme che non hanno dimenticato l’importanza di indossare una scarpa con il tacco, un rossetto o un bel vestito, alle donne che sanno essere amanti, amiche e sognatrici.

The Womoms condividono la propria quotidianità attraverso scatti pubblicati su Instagram utilizzando i tag #womoms e #thewomoms.

Sono sicura che là fuori ci sono tantissime Womoms che leggendo questo post si sentiranno meno sole!

di Redazione