Luglio in città: (cattivi) consigli per le mamme

Luglio col bene che ti voglio a casa non starò. Ahiaiaiaiai.
E invece no. A casa ci state eccome.
Ed è luglio.
Quel periodo in cui non è ancora così vacanza da partire ma è troppo tardi per fare una vita normale.
E magari dovete ancora lavorare.
E magari avete pure un figlio…
Come sopravvivere a tutto questo?

Perché la vacanza in città è una delle cose più difficili da sostenere con un figlio. Finché siete super organizzate tra i corsi di lingua, lo sport e le attività artistico-ludico-ricrative… tutto ok.
Ma cosa succede quando dopo il sedicesimo saggio tutto finisce?
Ecco una serie di consigli pratici per sopravvivere al luglio caldo.

Vuoi vedere tutte le puntate di Malamamma su YouTube? Clicca qui!

di Eva Milella