Mamme che lavorano: aiuto, a chi lascio la bambina?

Per ogni madre che lavora arriva prima o poi (e non è detto che arrivi una volta sola) la riunione, l’evento o l’incontro inderogabile proprio nel giorno in cui non ha nessuno a cui lasciare i figli.
Il copione è fisso: mani nei capelli, ricerca spasmodica di una soluzione, telefonate concitate e supplichevoli, porte in faccia una via l’altra. Cosa fare? La suocera come sempre non ci salverà, saranno un paio di scarpe rosse a fare il miracolo…

di Eva Milella