6 cose che non dovremmo pubblicare su Facebook

Usare i social network è la cosa più facile del mondo. Usare bene i social network è la cosa più difficile del mondo. Spesso invochiamo più privacy nelle nostre vite, ma poi siamo noi i primi a spiattellare la vostra vita su Facebook. Ecco 6 cose che non dovremmo mai pubblicare sui social network.

Indirizzo di casa e dell’ufficio
Non stiamo parlando solo di scrivere l’indirizzo dell’abitazione e del luogo di lavoro ma anche l’abitudine di registrarsi o geolocalizzarsi a casa e al lavoro. In questo modo stiamo fornendo dei dati sensibili importantissimi.

Foto di bambini
Quando si tratta di minori, bisogna fare molta attenzione. Se non sono figli vostri, chiedete sempre l’autorizzazione ai genitori. Se sono i figli vostri, non caricate immagini compromettenti o contenenti dati sensibili che li riguardano.

Dettagli delle vacanze
Pubblicando di continuo immagini in diretta delle nostre vacanze, invitiamo i ladri a casa dicendo loro che la casa è vuota. Certo, postare qualche foto dalle vacanze va bene, ma non divulgate troppo le cose e non pubblicate il vostro itinerario completo.

Pubblicare le password
Dobbiamo davvero dirvi perché non dovreste mai pubblicare su Facebook o altri social le vostre password? Lo stesso vale per le risposte alle domande segrete: sceglietele con cura e non divulgate inconsapevolmente le risposte.

Foto troppo private
Se volete condividerle con parenti e amici, potete sempre farlo privatamente su Messenger o Whatsapp, non dovete per forza pubblicarle su Facebook.

Dati della carta di credito
Ebbene sì, c’è chi pubblica foto delle proprie carte di credito sui social network. Non vi lamentate poi se vi svuotano il conto in banca!