8 cose stupefacenti che il feto fa nel ventre materno e che non tutti sanno

Il nostro corpo, il corpo di ogni donna, è capace di compiere un miracolo, è capace di donare la vita. Senza mamma e papà, nessuno di noi sarebbe oggi su questa terra. Ma è la mamma che ci ha protetto e portato con se per 9 lunghi mesi. E’ la mamma che ha imparato a convivere con il peso, le nausee, i piedi gonfi, il mal di schiena, la stanchezza perenne. E’ la mamma che ha sofferto per darci alla luce. E’ la mamma che ci ha nutrito, cresciuto e protetto anche fuori dal ventre materno.

Oggi voglio ringraziare tutte queste donne, tutte queste mamme, mostrando loro qualcosa di meraviglioso. Vi siete mai chieste cosa fa o cosa faceva il vostro bambino nel ventre materno? Sono domande alle quali oggi, grazie alla scienza, si può rispondere. E vi assicuro che una cosa che vale la pena conoscere, perché amiche mie, questo è il miracolo della vita!

  1. Il singhiozzo

Beh questo già lo sapevate. A chi di voi non è capitato di sentir battere il proprio pancione in modo regolare e continuo? E’ il singhiozzo! Ciò inizia ad accadere intorno alle 27 settimane di gestazione. Il bambino non è ancora del tutto sviluppato, così come i suoi organi. Misura circa 36 cm. Quindi state tranquille, se avvertite bollicine, formicolio o o battiti regolari, per cinque minuti o massimo mezz’ora, il vostro cucciolo ha il singhiozzo!

2. Calci e movimenti bruschi

Il bambino inizia a muoversi dalle 15 settimane di gestazione, anche se la mamma non lo percepisce. Fa le capriole, muove gambe e braccia e si raggomitola su se stesso. Man mano che cresce, lo spazio nel ventre materno, inizia a diventare sempre più piccolo per lui e gli impedisce di muoversi liberamente. La mamma adesso riesce a sentire i movimenti, i calci e anche i pugni! E cosa c’è di più bello del sentirlo muovere in noi?

3. Muove gli occhi

Dalla sedicesima settimana di gestazione, il bambino muove gli occhi ma non è ancora in grado di aprirli. Questo accadrà solo intorno alle 25 settimane. A questo punto il vostro bambino sarà in grado di osservare ciò che lo circonda e di reagire alle luci che percepirà attraverso il pancione. Se una luce accecante si avvicina alla tua pancia, il tuo bambino cercherà di coprirsi il viso con le mani.

4. Beve il liquido amniotico. 

Sempre dalle 16 settimane, il bambino inizierà a sviluppare il senso del gusto. Diversi studi, come quello del Centro Monell Chemical Senses a Philadelphia, hanno dichiarato che il sapore dei cibi che noi mamme mangiamo, finisce nel liquido amniotico. Il bambino, estremamente curioso, assaggerà ogni sapore.

5. Succhia il pollice.

Dalla diciottesima settimana, il bambino si succhia il pollice. Alcune di voi avranno sicuramente avuto modo di vederlo durante l’ecografia morfologica. Il piccolo si prepara a succhiare il seno materno. Bellissimo vero?

6. Ascolta e riconosce la voce della sua mamma

Dalla diciannovesima settimana,  il cervello del bambino è sviluppato a sufficienza e a questo punto è tutto più accentuato, il senso della vista, dell’olfatto, del tatto e soprattutto dell’udito. Riesce a sentire i rumori dall’interno dell’utero, per esempio il flusso di sangue di sua madre, i rumori intestinali, la musica e, naturalmente, la voce della sua mamma. E’ proprio in questa fase che dovete iniziare a parlare con il vostro pancione. Il vostro cucciolo percepirà le vibrazioni del dolce suono della vostra voce, che sarà in grado di calmarlo e farlo rilassare.

7. Sorride e sbadiglia

A 18 settimane di gestazione il bambino comincia ad avere una maggiore attività, inizia a sbadigliare e, grazie alle nuove tecnologie, possiamo catturare delle espressioni particolari come un sorriso stampato sul suo volto. Di solito i bambini iniziano a sorridere verso la ventottesima settimana di gestazione.

8. Elimina le tossine con la pipì.

Per quanto incredibile possa sembrare, i bambini i bambini devono eliminare ciò di cui il corpo non ha bisogno, per chi non lo sa, questo lo fanno attraverso la pipì, anche quando sono nel ventre materno!

di Lisa