A 11 anni è rimasta incinta, quando hanno scoperto chi era il padre, nessuno ha detto più una parola

A volte mi domando come sia possibile che al mondo accadano certe cose, come possano esistere persone così e perché a rimetterci debbano essere sempre le persone più indifese che nella vita non hanno mai fatto del male a nessuno. Oggi voglio raccontarvi una storia un pochino forte, o meglio, sconvolgente e non perché mi fa piacere ma perché questa ragazza ha trovato il coraggio di uscire allo scoperto, ha tirato fuori la guerriera che è in lei, di cui non conosceva l’esistenza e si è ripresa la sua vita.

Il suo nome è Tressa e oggi ha 20 anni e una figlia. Ma la sua brutta storia è iniziata quando era solo una bambina. E’ cresciuta, insieme a suo fratello, in un orfanotrofio, perché la loro mamma era povera e non poteva permettersi un letto in cui farli dormire, viveva per strada. Dopo qualche anno, sono stati entrambi affidati al loro papà e si sono dovuti trasferire in Scozia.

La situazione in casa era difficile, quell’uomo era uno sconosciuto. Il dolore ha portato una bambina di 9 anni a bere, fumare, drogarsi, tutto ciò che era a disposizione in quella casa. Non c’erano regole, non c’era differenza d’età. A 11 anni è accaduto quello che ha segnato la vita di Tressa e che si porterà dentro per sempre. Suo fratello l’ha violentata nel retro di un edificio e da quel giorno, il corpo della povera bambina che era, iniziò a cambiare, era incinta.

A 12 anni ha dato alla luce una meravigliosa bambina, la sua famiglia aveva preteso che lei abortisse ma Tressa ha voluto quella bambina con tutta se stessa. Alla fine il padre accettò, le ha permesso di allattarla, di crescerla e all’età di due anni ha preteso che fosse data in adozione.

Tressa non voleva, amava quella bambina e aveva custodito quel segreto per troppo tempo, così decise di dire tutta la verità. Il test del DNA confermò le sue dichiarazione e suo fratello fu arrestato con una condanna di 4 anni di reclusione. Finalmente, oggi Tressa è un’altra persona, si è ripresa la sua vita e ha scritto un libro in cui ha raccontato la sua storia. Oggi c’è solo una cosa di cui ha paura, si domanda se un giorno sua figlia potrà perdonarla. Un giorno scoprirà che suo zio è anche suo padre e che lei gliel’ha tenuto nascosto per anni. Spera che leggendo il libro, capirà quanto sia stato difficile e doloroso, capirà che l’ha amata, che la ama e che la amerà per sempre.

di Lisa