“A che cosa serve una nonna?” Lettera di una bambina di 4 anni

“Qualche anno fa ero seduta fuori del negozio di fiori di mia nonna. Parlavamo, parlavamo… ma ad un certo punto l’argomento si è fatto davvero interessante! Discutevamo di cosa fossero le nonne… ho detto tante parole, mi ricordo, tutte fantastiche, e mia nonna non ha fatto altro che annotarle, è diventata la lettera più bella di sempre. Tutto è venuto dal profondo del mio cuore, ed è tutto assolutamente vero!”.

“A cosa serve una nonna? Una nonna è una vecchia zia che non ha figli, allora comincia ad amare quelli degli altri. Un nonno è una nonna maschio. Cammina con i maschi come lui e parla di pesca, di trattori o cose simili. Le nonne non devono fare niente di speciale. Sono anziane, quindi bisogna fare attenzione quando si gioca con loro perché non possono correre. Solitamente ci accompagnano al centro commerciale dove c’è il cavallo finto. Hanno una borsa piena di soldi. A volte ci portano a fare una passeggiata, ma camminano piano; spesso si fermano dal fioraio.

Non bisogna mai chiedere alla nonna di andare più veloce. Di solito sono  ‘rotondette’, ma non così tanto da non poter allacciare le scarpe ai nipotini. Indossano gli occhiali e della strana biancheria. Possono togliersi i denti! Quando le abbracci, profumano di buono. Hanno un buon odore anche quando hanno cucinato per tutto il giorno. Rispondono alle domande più sciocche del tipo: ‘Perché i cani odiano i gatti?’ e ‘Perché Dio non è sposato?’

Non parlano con la voce da bambini, come fanno gli adulti sconosciuti. Quando ci leggono le storie, non saltano le pagine e a loro, non dispiace leggerci la stessa storia diverse volte. Tutti dovrebbero avere una nonna, soprattutto se non hai la TV, perché la nonna è l’unico adulto che ha sempre tempo!”

Sandra

Una lettera fatta di frasi semplici, ma dal profondo significato. Sono le parole di una bambina di 4 anni, e si sa, i piccoli dicono sempre la verità! Condividete questi pensieri gentili e allegri, il regalo più bello di una nipote alla sua nonnina!

di Lisa