A pochi minuti dalla nascita, si rifiuta di lasciare la sua mamma

Quante volte avete sentito dire: “un figlio ti cambia la vita?”. Non c’è nulla di più vero! Iniziamo dalla gravidanza e dallo stile di vita… nausea, vomito, una fame assurda, acidità, stanchezza, gonfiore…. e molto altro. Mostriamo gioiose il nostro pancione, non vediamo l’ora che cresca ma poi arrivate all’ottavo mese (se non prima) siamo stanche, sfinite e non vediamo l’ora che arrivi il giorno del parto.

Soprattutto nell’ultimo mese sembra non arrivare mai, ma poi, ci ritroviamo in sala parto con i forti dolori e ci rendiamo conto che il nostro bambino sta per nascere. Soffriamo, non ce la facciamo più ma poi sentiamo quel suono, quel dolce pianto e ci scoppia il cuore per la felicità. Il team medico ci avvicina lentamente al viso quella piccola e meravigliosa creaturina, tutta nuda e in quel momento ciò che proviamo è qualcosa di unico e indescrivibile, che nessuno può capire finché non lo prova sulla propria pelle.

Poi pian piano la sensazione cambia, o meglio, si articola. Comincia a crescere il senso di paura. Paura? Esatto… iniziamo ad avere paura di non farcela, di non essere in grado, abbiamo paura perfino a prenderlo in braccio, abbiamo timore di fargli male. Ci facciamo mille domande, la maggior parte così stupide che la gente rimane a guardarci attonita, senza capire che anche la più piccola cosa ci desta preoccupazione, soprattutto se è il primo figlio.

Ci guardiamo allo specchio e ci facciamo schifo ma ne profondo del cuore sappiamo che ne è valsa la pena e con il tempo impariamo ad accettarci. Iniziamo a renderci conto che tutto ciò che i nostri genitori hanno fatto per noi, era solo per il nostro bene. La nostra visione verso di loro cambia, iniziamo a rispettarli. Il dolore di nostro figlio ci lacera l’anima. Quando sta male, ci da più dolore di quando lo siamo noi stesse. Lui/lei diventa l’unica cosa importante e qualunque cosa faremo da quel giorno, sarà solo per il bene del nostro bambino. Lui sarà per sempre la cosa più IMPORTANTE.

Vogliamo regalarvi questo video meraviglioso, capace di scaldarvi il cuore. La protagonista è Ágata Ribeiro Coêlho, una neonata che è nata, con taglio cesareo, nell’ospedale di Santa Monica, in Brasile. Le immagini ci mostrano i primi istanti della sua vita, il modo in cui si aggrappa alla sua mamma e si rifiuta di lasciarla andare. Momenti magici, indescrivibili, guardate:

Molte di voi hanno già provato questa stupenda e indimenticabile emozione, altre la proveranno tra poco… i figli sono la cosa più bella del mondo mammine, godetevi ogni attimo, ricordatevi che non saranno piccoli per sempre e, soprattutto, che nulla vi sarà mai ridato indietro!

di Lisa