A soli 23 anni da alla luce 3 gemelli, poi scopre che si trattava di raro caso

Becki-Jo è una mamma molto giovane, ha solo 23 anni e vive a Liverpool con il suo compagno Liam. Insieme hanno una bambina di nome Indiana e, negli ultimi anni, il desiderio di regalarle un fratellino o una sorellina era molto forte. Così, dopo averci provato per diverso tempo, Becki-Jo rimane incinta. Ma nessuno dei due si sarebbe aspettato di dover affrontare una tale esperienza.

L’inizio della gravidanza fu terribile, nausea, vomito, debolezza, mal di testa persistente. Poi durante la prima ecografia, hanno scoperto la verità. 3 cuoricini battevano dentro la pancia, Becki e Liam aspettavano 3 gemellini. Una sorpresa incredibile ma anche un po’ spaventosa.

La gravidanza proseguì in modo normale, mamma e piccoli godevano di ottima salute. Le complicazioni arrivarono alla trentunesima settimana. La giovane aveva le contrazioni ma i bambini erano troppo piccoli. I medici hanno cercato in ogni modo di fermarle e di portare avanti la gravidanza. Ma, alla fine, hanno dovuto farli nascere con un taglio cesareo.

Sono sopravvissuti tutti e tre ma sono stati tenuti in terapia intensiva per 6 settimane. Pesavano circa un 1,6 kg ciascuno.

Più i bambini crescevano e più Backi e Liam non riuscivano a distinguerli, erano identici. I medici spiegarono loro che la nascita di 3 bambini omozigoti era qualcosa di raro, esiste solo una possibilità su 200 milioni che possa verificarsi.

“Ho imparato a distinguerli dalle voglie con cui sono nati e, quando sono svegli, dalla loro personalità. Hanno 3 caratteri diversi. Una mamma ci riesce, non so spiegarvi come ma per gli altri, perfino per mio marito, è assolutamente impossibile distinguerli”, racconta Backi-Jo.

Una famiglia bellissima a cui noi auguriamo tanta fortuna e tanta felicità. Complimenti a questi due genitori per le loro tre splendide meraviglie!

di Lisa