Come fermare la demenza o l’Alzheimer prima che si manifestino i sintomi

 

La demenza e l’Alzheimer sono delle malattie terribili che mettono a dura prova la nostra esistenza: anche il quotidiano diventa impossibile da vivere, a causa della perdita di memoria e di altre abilità mentali importanti per la nostra vita.

Se queste patologie non hanno cause certe, la demenza è progressiva e irreversibile, con i sintomi che peggiorano con il passare del tempo. Sono diversi i fattori di rischio che possiamo cominciare a controllare fin da subito, prima che i sintomi siano evidenti:

– cattiva alimentazione
– carenza di vitamine
– uso di particolari medicinali
– alterazioni delle funzioni tiroidee
– colesterolo e pressione alti
– diabete
– fumo
– scarsa attività fisica
– alcol
– lesioni alla testa

Ecco, allora, 9 modi per ridurre il rischio di demenza

1. Assumete con regolarità vitamina D, perché bassi livelli di questa vitamina sono collegati a un deterioramento cognitivo. Il miglior modo è esporsi al sole o assumere integratori appositi.
2. Tenete in allenamento il cervello: studiate una lingua, fate cruciverba regolarmente.
3. Fate attività fisica, bastano 30 minuti di esercizio moderato al giorno.
4. Non bevete troppo alcol. Siate moderati nell’assunzione.
5. Proteggete la testa da lesioni, usando il casco anche in bicicletta o sui pattini.
6. Siate socievoli, perché interagire con altre persone vi aiuta a non isolarvi e a mantenervi in salute.
7. Assumete vitamina B, che diminuiscono l’omocisteina, che causa danni al sistema vascolare.
8. Smettete di fumare, perché il fumo fa sempre male.
9. Tenete sotto controllo la pressione arteriosa, il colesterolo e anche il peso.

di Pamela