Da pancina a pancione: 5 importanti cambiamenti nella gravidanza

La pancina della mamma in gravidanza cambia mese dopo mese; la trasformazione non è mai unica, costante o regolare. Lo sviluppo del pancione è legato a due fattori molto importanti: la conformazione fisica della futura mamma e il numero di gravidanze già avute. Se si tratta della prima volta, la pancia impiega più tempo a diventare evidente poiché utero e muscolatura sono più fibrosi, quindi hanno una tenuta maggiore.

In genere qualcosa comincia a vedersi intorno al 4° mese, al 5° si ha una vera e propria “esplosione”. Nelle ultimissime settimane, invece, la pancia potrebbe addirittura ridursi un pochino: quando il bambino è già impegnato con la testa nel bacino. Il pancione si fa più basso e meno sporgente.

Ma quali sono questi 5 strani “cambiamenti”?

  • Prurito sulla pancia: La vostra pancia, mentre cresce, diventa sempre più elastica; questo “lavoro” è accompagnato da cambiamenti ormonali che causano proprio il prurito sulla pancia, specie se la vostra pelle è molto secca. Sentirete come un formicolio molto sgradevole; si consigliano creme idratanti o olio di mandorle, abiti freschi e comodi.
  • Fitte o scatti: L’utero, ogni giorno, deve fare un grande sforzo per allungarsi, soprattutto durante il terzo trimestre, ovvero quando il bambino sta crescendo. Per questo motivo molte donne incinte sentono fitte, crampi o doloretti sul fianco. Quando questo accade provate a cambiare la posizione in cui vi trovate, in questi casi lo yoga può essere molto utile per rilassarsi. Mai restare troppo tempo sedute o in piedi, trovate il giusto equilibrio.

  • Le smagliature: Le smagliature sono il “peggior nemico” di tutte le donne in dolce attesa. In questa fase, come ben sappiamo, il corpo subisce alcuni cambiamenti che possono influenzare la pelle, in particolare la pancia. Le smagliature sono piccolissimi segni che compaiono sull’addome delle donne in gravidanza, quando la pelle si allunga troppo velocemente per accogliere il bambino; “colpiscono” anche i seni, i glutei, i fianchi e le cosce. Il nostro consiglio? Mantenere la pelle idratata, bere molta acqua e mangiare tanta frutta e verdura, questo migliora la consistenza e l’elasticità della pelle. Potete utilizzare rosa canina e olio di mandorle, questo aiuta a prevenire e a rigenerare le smagliature della pelle danneggiata.
  • La pancia si fa dura: Intorno a 20-25 settimane di gravidanza, può capitare di sentire la “pancia dura”, in particolare nella zona ombelicale, causando forse qualche disagio, ma nessun dolore. Questo accade a causa delle contrazioni di “Braxton Hicks” (false contrazioni), significa che l’utero si sta preparando alla nascita del bambino. Queste “false contrazioni” scompaiono se vi rilassate, ad esempio sotto la doccia.

  • Il bambino scalcia! E’ il momento più atteso e il desiderio di tutte le donne in gravidanza. A circa 16-22 settimane di attesa si cominciano a notare i movimenti del bambino nel grembo materno. Avrete la sensazione delle “farfalle nello stomaco”. I calcetti si percepiscono un po’ più tardi, intorno alle 22-25 settimane. A questo punto il bambino è più attivo e con un maggiore sviluppo muscolare. Questo sarà il momento più emozionante della tua vita, sentire quei calci è un’ emozione unica.

Chi di voi ha avuto almeno uno di questi 5 cambiamenti? Raccontateci la vostra esperienza!

di Lisa