Deodorante sotto le ascelle e NON solo: ecco alcuni usi alternativi

Siamo abituati a fare un uso mirato del deodorante, sotto le ascelle, senza considerare che ci sono altre parti del corpo sulle quali può essere applicato. Infatti, utilizzare il deodorante sotto il seno, sul collo, sulla schiena e sui piedi, potrebbe risolvere qualche piccolo inconveniente della vita quotidiana.

Il “sotto-seno”, è una delle zone del corpo femminile più esposta a sudorazione e il reggiseno è il principale colpevole. Sollevare leggermente la mammella e passare il deodorante al di sotto, aiuta a mantenere un buon profumo per tutto il giorno. Invece, il deodorante sul collo, o dietro le orecchie, è utile per chi ha una folta chioma, quando si frequenta un ambiente caldo o se si fa attività fisica. Il ‘profumo’ sarà la barriera tra cute e capelli e impedirà al sudore di aggredire il cuoio capelluto, favorendo la pulizia e una lunga tenuta della chioma.

La schiena è una delle parti del corpo più soggetta al contatto con i tessuti. La sudorazione, in questa zona, aumenta soprattutto se si fanno lunghi viaggi o se si sta per molto tempo seduti. Poco deodorante sulle spalle e sul dorso, creerà una barriera protettiva contro i cattivi odori. Se siete soggette ad insistente e incontrollabile sudorazione dei piedi, non trascurate l’idea di spalmare, sia  sulla pianta che sul dorso del piede, un po’ di deodorante.

Per limitare in maniera efficiente i cattivi odori, basta un deodorante comune, traspirante. Infatti, le proteine odorose, ovvero quelle responsabili dello sgradevole odore di sudore, comunemente vengono disattivate dal deodorante. Ovviamente è sempre consigliato di idratare la pelle dopo la doccia; fatelo preferibilmente con creme e oli rispettose del tessuto e dermatologicamente testati.

 Oggi siamo venuti a conoscenza di qualcosa di nuovo, ve le aspettavate tutte queste proprietà dei deodoranti?

Ne conoscete altre? Scrivetecelo nei commenti!

di Lisa