E’ nata con centinaia di nei che le coprono il 70% del corpo

Ciera Swaringen è una ragazza di 19 anni che ha voluto mandare un messaggio importante al mondo contro il bullismo, i pregiudizi e l’ideale che le persone hanno sulla bellezza esteriore. Lei stessa ha avuto una vita particolare, piena di sofferenze, a causa della condizione in cui è nata e a causa delle persone intorno a lei che non facevano altro che prenderla in giro. Ma adesso si è presa la sua rivincita.

Ciera è nata con centinaia di voglie e di nei che ricoprono completamente il suo corpo. E’ una condizione rara che i medici, fino ad oggi, hanno riscontrato su una persona ogni 50o.000. Fortunatamente la piccola ha sempre avuto il supporto della sua famiglia, che l’ha trattata come una bambina normale, bella, o meglio, perfetta.

I problemi sono arrivati quando Ciera ha iniziato ad andare a scuola. Come immaginerete nessuno la trattava in modo normale, veniva scansata, emarginata, la deridevano e la anche schifavano. Questa è una grave forma di bullismo e oggi lei vuole dire ad ogni genitore di insegnare ai propri figlio cos’è la diversità.

E’ stata soprannominata “spotty dog” (letteralmente cane macchiato ma come tutti lo conosciamo, dalmata). Questo è andato avanti fino alla scuola superiore. Oramai in città la conoscevano tutti, così come conoscevano il nomignolo con cui veniva derisa.  Ma questa ragazza è cresciuta con dei valori e ha imparato a non dare soddisfazione a queste persone. Ha continuato la sua vita con il sorriso e come si sentiva dentro lo sapeva solo lei. Oggi è questo che vuole dirci:

“Ognuno è nato per apparire diverso. Ognuno merita di sentirsi bello.”

Oggi è così che Ciera è diventata, bella, radiosa, diversa ma unica! Purtroppo la natura è padrona ma non per questo noi abbiamo il diritto di far soffrire chi è diverso. Questa storia ci lascia una lezione molto importante, una lezione che ci auguriamo abbiate compreso e siate capaci di trasmettere ai vostri figli. Aiutateci a diffondere il messaggio di Ciera, sensibilizziamo l’animo umano!

di Lisa