E’ nata morta a 5 mesi ma dopo 8 minuti è accaduto un miracolo

Succedono così tante cose brutte al giorno d’oggi, che sentire, leggere e scrivere queste cose, riaccende in noi una luce, una speranza, un sostegno per tante famiglie nella stessa situazione. Voi credete ai miracoli? Bex e suo marito Martin hanno scoperto di aspettare un bambino, lo desideravano da così tanto tempo che quella notizia quasi non gli sembrò vera. Le settimane di gravidanza passavano e loro avevano preparato tutto, dalle cose più piccole alla cameretta per la piccola. Ma a volte, come già saprete, la vita è imprevedibile, ingiusta… è accaduto qualcosa che nessuno si aspettava, qualcosa che ha segnato le loro vite per sempre….

Durante uno dei controlli di routine, Bex ha scoperto che quella piccola vita dentro di lei, aveva dei problemi cardiaci. A 5 mesi è stata costretta a sottoporsi ad un taglio cesareo urgente e a far nascere la sua bambina, consapevole che non le probabilità di una sua sopravvivenza era quasi nulle. E’ stato, infatti, proprio durante il cesareo, subito dopo l’abbandono del grembo materno, che il cuoricino della piccola ha smesso di battere, è nata morta…

Una scena che ha paralizzato tutti, a partire dai medici a finire alle strazianti grida di dolore di quella povera mamma. Poi, trascorsi 8 minuti, qualcosa è cambiato… con l’aiuto di un trattamento elettroscopico, Willow, questo il suo nome, è tornata a respirare. E’ stata portata con urgenza nel reparto di terapia intensiva dove i medici hanno dovuto praticare una procedura chiamata ‘ipotermia celebrale’, conosciuta anche come ‘terapia di raffreddamento’. Hanno messo la piccola nell’incubatrice e portato la temperatura a 91,4° F. Bisognava assicurarsi che quella mancanza di ossigeno, non aveva portato danni al cervello. E’ rimasta così per 4 lunghi giorni…

I suoi genitori non gli hanno mai lasciato la mano, pregavano, speravano, piangevano: ‘sembrerà strano ma non abbiamo mai sentito la nostra bambina piangere ed è l’unica cosa che adesso vorremmo. Vogliamo sentirla piangere”, le parole di Bex durante quei giorni infernali.

Dopo quei 4 giorni i valori della piccola si sono stabilizzati e ha iniziato a vivere come una normalissima bambina. E’ stata tenuta sotto controllo per un lungo periodo ma alla fine, è riuscita ad andare a casa con la sua famiglia. Oggi è passato un anno e mezzo e Willow è una bellissima bambina in ottima salute:

L’amore, la medicina, la speranza e la fede hanno fatto si che un miracolo potesse accadere. Buona vita piccola, sei una guerriera e i tuoi genitori lo sono quanto te!

di Lisa