Essere agitate in gravidanza fa male alla donna e al bambino che porta in grembo

La gravidanza è una fase molto particolare e delicata nella vita di una donna. Determina sicuramente cambiamenti e sbalzi ormonali, che hanno conseguenze dal punto di vista fisico, psicologico ed emotivo. Gli effetti di carattere positivo o negativo, sono vissuti in maniera molto soggettiva e differente da donna a donna. L’agitazione è la conseguenza di situazioni di nervosismo in gravidanza, che derivano solitamente da uno stato di ansia ricorrente, che dipende da fattori personali, dagli sbalzi d’umore e dal tipo di carattere della donna in dolce attesa. Un ruolo fondamentale spetta all’influenza di ciò che circonda la donna, quello che sta nel mondo esterno.

La donna, in un momento così delicato della propria vita ha bisogno di tranquillità e serenità, quindi è importante vivere in un ambiente adeguato, ricco di persone che favoriscono il benessere mentale necessario alla futura mamma. Non bisogna conficcare paure nella testa delle donne gravide, poiché la situazione è delicata, ci si sente responsabili per la propria salute ma soprattutto di quella del bambino che si porta in grembo.

Lo stato frequente di nervosismo ed agitazione in gravidanza porta ad accendere un quadro patologico noto come “tachicardia”. Il sintomo principale è l’aritmia cardiaca; questa condizione non deriva sempre da un problema circolatorio più grave. In gravidanza può essere il risultato di profonde preoccupazioni, ansie o paure che assalgono la donna. Se la condizione è continua comunque rivolgersi ad uno specialista, per individuare la causa e la natura del problema per intervenire successivamente.

 

Molte volte le ansie e le paure nascono da un’eccessiva preoccupazione per l’esito della gravidanza. Può essere d’aiuto rivolgersi ad un’ostetrica specializzata o a un consultorio familiare che forniscono supporto, soprattutto psicologico, offrendo informazioni, consigli utili e professionali, per gestire al meglio, quindi con tranquillità, sia la gravidanza sia il parto. Questo è davvero un momento magico, speciale, ed ogni donna deve avere il diritto di poterlo vivere in pace, serenamente, soprattutto senza influenze negative esterne.

Vi è mai successo? Molte volte le donne in dolce attesa sono soggette ad ansia, paura e stress, generati soprattutto da un ambiente o da persone sfavorevoli. Il trucco è “fare orecchie da mercante”, il momento è della donna e del suo compagno, nessuno deve interferire! Chiaro? Condividete pancine e pancione!

di Lisa