Fare la pipì prima di fare l’amore: tenetevela per dopo!

Le donne, dai tempi dei tempi, apprendono, soprattutto dalla saggezza popolare, che fare la pipì prima e dopo il sesso è molto meglio. Ma si tratta di una diceria o il “consiglio” è giusto? Secondo gli studiosi si tratta di una bufala per metà: fare la pipì, prima del rapporto sessuale, può aumentare il rischio di infezioni del tratto urinario, mentre urinare dopo il sesso è decisamente la cosa giusta da fare.

Ora, non è che dovete trattenere la pipì finché non raggiungete l’orgasmo, il ragionamento però è logico e di base medica. Durante il sesso, i batteri presenti all’interno della vagina, possono spingersi nell’uretra, se si accumula urina, aumentano le possibilità di espellerli in maniera molto naturale e assolutamente senza problemi. Se invece fate pipì prima del rapporto, l’uretra rimane vuota, i batteri della vagina risalgono e potrebbero esserci delle brutte infezioni.

I batteri sono difficili da debellare, una volta insediati, si arrampicano sulle pareti vaginali e si fanno strada verso l’uretra. Il pericolo maggiore è rappresentato proprio da questo: se non si staccano, possono stabilirsi nella vescica dove trovano terreno fertile per riprodursi e crescere, creando infezioni più o meno gravi del tratto urinario.

Statistiche alla mano, fare l’amore con la vescica vuota, è la causa maggiore della cosiddetta “Cistite della luna di miele”. L’anatomia femminile rende la donna molto sensibile a queste infezioni, infatti la nostra uretra è lunga solo 2 cm, una distanza molto breve per questi tipi di batteri, altre donne invece, hanno l’apertura vaginale vicinissima a l’uretra, e devono fare i conti con le infezioni molto più spesso delle altre. I sintomi possono manifestarsi anche dopo 24 ore dall’ultimo rapporto sessuale. Anche i sex toys, le lubrificazioni eccessive o le spugne vaginali, possono aiutare la proliferazione batterica. Quindi, se siete solite usarli, assicuratevi di disinfettarli in maniera adeguata, specie se siete soggette a questo tipo di infezioni.

La soluzione per tutto questo è mantenersi idratate, infatti, bere molta acqua, quindi avere la vescica piena, può contrastare naturalmente l’avanzare di germi e batteri. Gli esperti ci assicurano: “Trattenere la pipì, non è solo un esercizio utile per il pavimento pelvico, alcune donne sostengono che a vescica piena hanno orgasmi migliori!”.

Temete di fare la pipì sotto? State tranquille, gli uomini di solito non ci fanno molto caso, le parti intime sono già umide se stimolate a dovere. Hahahhaha, ci scherziamo su naturalmente ma è cosa certa che la pipì salva dalle infezioni. Condividete amiche, l’argomento è divertente ma sotto sotto ci insegna anche qualcosa di buono!

di Federica