Finalmente una speranza. Ecco la svolta sul caso di Denise Pitone

Tutti ricordate la triste storia di Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel 2004, quando aveva solo 4 anni. Da quell’indimenticabile giorno, sua madre, Piera Maggio, non ha mai perso la speranza, le ricerche continue non le hanno dato un attimo di respiro ma purtroppo ogni tentativo è andato in fumo.

Nel suo cuore sente che è ancora viva e mai si rassegnerà. E se così non fosse vuole scoprire la verità, vuole sapere chi l’ha uccisa e dove si trova il suo corpo. Ma oggi sembra essersi riaccesa un piccola luce. Nella scorsa puntata di “chi l’ha visto”, andata in onda l’11 ottobre, Piera ha mostrato la foto di una ragazza che somiglia in modo incredibile alla foto di Denise fatta dalla RIS, secondo la quale a 17 anni avrebbe quello stesso aspetto.

La speranza che possa essere sua figlia si è riaccesa nel suo cuore e, con l’aiuto del suo avvocato, questa mamma ha chiesto alla procura di riaprire le indagini. Ci sarebbero anche ulteriori indizi che hanno permesso di riaprire il caso. Sono state trovate diverse impronte nei dintorni del posto dove Denise è scomparsa e potrebbero appartenere proprio a lei.

Ci mettiamo nei panni di Piera e capiamo benissimo la sua sofferenza e la ammiriamo per la forza che continua a mostrare e come continua a lottare. In questi anni le delusioni sono state molteplici. Diverse ragazze si sono finte Denise, l’hanno illusa, le hanno inviato foto false e ogni volta, il suo cuore è stato fatto a pezzi.

Ci auguriamo di sentire presto l’evolversi delle indagini e che finalmente si possa sapere qualcosa di più, ma soprattutto di vero, sulla piccola Denise.

di Lisa