Gessica Notaro, la miss sfregiata dall’acido si fa vedere in tv per la prima volta

Ricorderete tutti Gessica Notaro, la miss sfregiata con l’acido, qualche mese fa, dal suo ex fidanzato. La ripresa è stata lunga, gli interventi alla vista e di ricostruzione del volto sono stati difficili e dolorosi, ma la ragazza è forte, sta affrontando tutto con molta dignità. Oggi ha scelto di mostrarsi in tv, mostrare i segni della violenza, della furia di quell’uomo che diceva di amarla. Gessica Notaro, missi Romagna, è stata sfregiata dal suo ex fidanzato Edson Tavares lo scorso 10 gennaio, tre mesi dopo ha deciso di farsi vedere al grande pubblico, partecipando al “Maurizio Costanzo Show”.

Proprio nel salotto di Costanzo, nella puntata di ieri sera, la miss si è presentata in jeans, maglietta scura, e con una sciarpa per coprire completamente il volto. “Se preferisce può rimanere così”, ha detto il conduttore, “Preferirei toglierla”, ha risposto la ragazza. La storia si ripete, come Lucia Annibali, Gessica, ragazza di 28 anni, riminese, ha deciso che tutti dovevano vedere. Edson Tavares è un ragazzo capoverdiano, lui è l’uomo che diceva di amarla e che invece il 10 gennaio 2017 si è presentato sotto casa della giovane e le ha rovesciato una bottiglia di acido addosso. Il volto è deturpato, l’occhio sinistro bendato, quello destro operato più volte per cercare di salvarle la vista. “Voglio che tutti vedano, che si rendano conto di quello che mi ha fatto, questo non è amore!”, le parole di Gessica risuonano nello studio televisivo.

La Notaro lavorava come addestratrice di leoni marini al delfinario di Rimini, è ancora in prognosi riservata, ma prima della tv, è comparsa in tribunale, dove il suo ex è a processo per il reato di stalking e per minacce. “Sono andata perché doveva incontrarmi, deve vedere con i suoi occhi quello che mi ha fatto”, ha detto la giovane. Prima dell’aggressione Gessica aveva già denunciato Edson, il gip dispose il divieto di avvicinamento a Gessica, tuttavia lui continuava a perseguitarla, fino a quella sera terribile: “Mentre l’acido mi mangiava la faccia, io in ginocchio pregavo Dio, toglimi la bellezza ma lasciami almeno la vista!”, ha detto Gessica.

Gessica ha promesso che tornerà ad essere la ragazza di sempre, agli altri ma soprattutto a se stessa, anche se per anni non potrà guardare la luce del sole se non con delle maschere e bendata. Non potrà più fare il bagno con i suoi amati delfini, perché il cloro sarebbe devastante. “Non perdono Eddy, non lo perdonerò mai, come potrei. Ma non lo odio.”, ha detto Gessica durante l’intervista. Giovedì 27 aprile verrà ricevuta dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando, nel frattempo Edson Tavares si trova in carcere a Forlì, gli è stato revocato il permesso di soggiorno, dopo la sentenza verrà espulso dall’Italia.

Le immagini sono scioccanti, molto forti, ma il coraggio della ragazza è da ammirare, il suo è un messaggio per tutte le donne che subiscono violenza, seppur non così grave come quella sessuale, ma è pur sempre violenza. L’invito di Gessica è quello di scappare da queste relazioni “malate” e di ricordare alle donne che “chi ti picchia e abusa di te non ti ama”. Aiutiamo questa giovane donna nella sua battaglia, la sua vita da quel giorno è cambiata drasticamente, ma Gessica non si arrende, sta lottando con tutte le sue forze e per adesso, ci sta riuscendo benissimo. In bocca al lupo cara Gessica, siamo con te in questo lungo e difficile percorso.

di Federica