Ha uno strano prurito, qualche mese dopo scopre di avere una malattia!

Liam Crossley e la sua fidanzata, Lucy, pensavano davvero che le loro vite fossero perfette, tutto era al suo posto proprio al momento giusto: Lucy aveva iniziato a lavorare presso una società di lingerie, Liam era un personal trainer, con evidenti clienti in aumento. La coppia doveva risparmiare per il loro matrimonio che si stava avvicinando, erano indaffarati nei preparativi, ma poi una telefonata ha cambiato tutto…

Lucy si trovava a Londra per un lavoro, ha chiamato il suo compagno al telefono dicendo: “Ho un fastidioso prurito su tutto il corpo… Non ci sono segni di eruzioni cutanee, non è il primo giorno e i farmaci non sembrano funzionare…!”. Il giorno dopo la ragazza andò dal medico e qui la diagnosi fu inaspettata: “Cara, si tratta di scabbia!”, disse il medico. Il dottore consigliò a Lucy di comprare una crema specifica in farmacia, ma non funzionava, la donna continuava a grattarsi per tutto il giorno, senza sosta.

Le condizioni di Lucy purtroppo peggioravano, infatti, quando è tornata a casa, nella prima settimana di luglio, la sua pelle sanguinava a causa dei graffi delle unghie, è andata poi da un altro medico che sospettava fosse un’allergia, le ha prescritto degli antistaminici, ma Lucy, purtroppo, non sentiva alcun sollievo. Ma il motivo era veramente serio, si è scoperto che non era scabbia o allergia, Lucy aveva il cancro; una forma sconosciuta a molti, di cui nessuno prima aveva sentito parlare. La ragazza aveva sviluppato un tumore all’interno del dotto biliare nel fegato, scoperto sfortunatamente troppo tardi, dopo lunghissimi quattro mesi di prurito e graffi; a soli 27 anni Lucy aveva il cancro, Liam con parenti e amici, rimase letteralmente sconvolto.

” Quando mi hanno detto che aveva il cancro, ho guardato in basso, ho fatto di tutto per non piangere, volevo essere forte per lei, Lucy ha fatto tutti i trattamenti necessari per cercare di vincere la sua battaglia, chemioterapia, radioterapia… ma non è servita nulla tutta questa sofferenza… tre mesi dopo il nostro matrimonio Lucy mi ha lasciato, è morta… per tre ore sono rimasto a parlare con lei, seduto al suo  fianco, scusandomi per non essere riuscito a salvarla”, racconta Liam.

Anche se Liam non ha potuto salvare Lucy dal suo destino,  ha fatto la cosa migliore… l’ uomo con questo messaggio vuole diffondere la consapevolezza sul cancro del dotto biliare, spera di raccogliere tantissimo denaro per poter finanziare la ricerca contro questo tipo di tumore. Questa patologia è purtroppo in aumento, sempre più persone ne soffrono, ogni giorno; la diagnosi è molto difficile poiché il tumore nei dotti biliari ha piccole dimensioni, spesso ai pazienti, viene diagnosticati quando sfortunatamente è troppo tardi.

Condividiamo questa storia, anche se con l’argomento mamme non c’entra nulla ma diffondiamo il messaggio di Liam, è sicuramente importante conoscere questo nuovo tumore per fare giusta diagnosi e per attuare, in caso, prevenzione. Aiutiamo la raccolta fondi!

di Lisa