I 10 cartoni animati da far vedere ai bambini!

Il vostro bambino sta ore ed ore attaccato alla TV a guardare programmi stupidi e deleteri per la sua educazione? Ecco la soluzione! Oggi vi forniamo i titoli dei migliori cartoni animati da far vedere ai vostri figli, quelli educativi e adatti alla loro crescita. I cartoni animati sono da sempre i compagni di giochi dei bambini. Grazie a questi, i nostri piccolini, sperimentano cose nuove, imparano nuovi termini e si affezionano a personaggi di fantasia. I cartoni  però, non sono solo questo. Grazie alla pedagogista Vania Giorgetti, coordinatrice di una comunità educativa per minori, scopriamo quali sono i 10 cartoni animati più educativi da far vedere ai bambini:

  • PEPPA PIG

Questo cartone riporta scene di vita quotidiana di una famiglia di maialini. Il tipo di animazione è semplice ed essenziale, facilitando così l’identificazione del bambino con il personaggio. Proprio per l’insieme di tutte queste caratteristiche, Peppa Pig è uno dei cartoni più amati dai bambini!

  • MASHA E ORSO

L’amicizia tra un grande orso buono e Masha, una bambina dispettosa, cattura l’attenzione di molti bambini. Anche in questo caso si tratta di un cartone semplice e dal linguaggio molto chiaro. Mette in scena eventi della quotidianità come: compleanni, Natale, in generale tutto ciò in cui il bambino sente di potersi identificare. Dura lotta tra “Masha e orso” e “Peppa Pig”!!

  • CURIOSO COME GEORGE

George è il nome di una scimmietta che vive insieme al Signore con il cappello Giallo. Da quest’ultimo la scimmia impara tantissime cose davvero molto divertenti e insieme vivono avventure uniche. George non parla ma esprime ugualmente le sue emozioni.  La curiosità della scimmietta coinvolge i bambini e li rende partecipi di storie e avvenimenti originali.

  • IL MONDO DI GUMBALL

Gumball un esserino tutto blu, il suo aspetto fa pensare ad un gattino. Nel cartone, i genitori del cucciolo, devono gestire il suo brio e la sua vivacità. Ce la faranno? Qui i dialoghi sono più complessi, ma ritroviamo ugualmente scene familiari.

  • DORA L’ESPLORATRICE

Dora è una bambina molto dolce, con lo zainetto in spalla parte alla ricerca di luoghi sconosciuti e avventure misteriose. In ogni episodio incontra nuovi amici. Da sottolineare l’interattività di questo cartone. Dora infatti coinvolge il bambino da casa, stimolandolo a ripetere frasi e facendo loro delle domande. Inoltre, sono aggiunti alcuni termini o dialoghi in inglese.

  • LA DOTTORESSA PELUCHE

Peluche è una bellissima bambina che adora prendersi cura dei suoi amici animali. Grazie alla sua sensibilità, tutto prende vita e si colora. La sua particolarità? Aiutare gli altri sempre e comunque. Il bambino capisce immediatamente che la migliore delle medicine è l’amicizia!

  • PJ MASKS E I SUPERPIGIAMINI 

Di giorno sono tre bambini normalissimi, ma di notte si trasformano appena indossano il pigiama e chiudono gli occhi. Il lavoro da supereroi li trascina in avventure uniche ed emozionanti. Connor, Amaya e Greg diventano Gattoboy, Gufetta e Geco. Diversi tra loro, ma insieme invincibili!

  • PAW PATROL

Un simpaticissimo cagnolino è un vigile del fuoco. Insieme ai suoi compagni, che interpretano altre forze dell’ordine, cerca di aiutare il prossimo. L’unione fa la forza, insieme ogni avventura è più bella!!!

  • TOPO TIP

Il cartone racconta le storie di un piccolo topolino di 4 anni. Vivace, intraprendente, capriccioso e ostinato. In ogni episodio TIP fa tantissime marachelle, ma alla fine capisce sempre dove ha sbagliato e impara una nuova lezione. Tutte le avventure che anche i bambini, crescendo, affrontano.

  • GIUST’IN TEMPO

In ogni episodio Giustino, il protagonista, risolve un problema dell’infanzia in compagnia del suo amico Ciuffetto, un pupazzetto giallo in grado di assumere la forma di qualunque cosa. Ogni volta incontrano la loro amica Olivia, che vive in un mondo immaginario.Tutti insieme risolvono il problema di Giustino e, al termine di ogni episodio, i genitori del protagonista, mettono fine all’immaginazione richiamando tutti alla realtà.

Agli ultimi posti della classifica, mettiamo quei cartoni considerati “classici”: Frozen, Alla ricerca di Nemo, Pinocchio, Oceania, Cenerentola… e tantissimi altri! Avrete notato, per ogni cartone, l’importanza del linguaggio, che deve essere semplice ed immediato. Altre componenti importantissime:

  1. Il gioco:  l’immagine in movimento attira l’attenzione del bambino;
  2. La musica: importante per la comunicazione.

Il fatto che, ogni giorno, alla stessa ora, il vostro bambino sappia di avere un appuntamento con il suo cartone animato o con il suo personaggio preferito, è per lui un’importante sicurezza. Condividete l’articolo con le vostre amiche mamme, da oggi non potrete più lamentarvi di quello che guardano i vostri figli in televisione!

di Lisa