I 5 stadi dell’amore

Ogni storia d’amore attraversa, nel corso della sua vita, cinque stadi principali: anche se tutti gli amori sono diversi, questi stadi sono uguali per tutti quanti. Lo scrittore e psicoterapeuta Jed Diamond ha individuato i 5 step che ogni storia d’amore attraversa. Peccato che nessuno sia mai riuscito a superare il terzo… Perché?

Ecco quali sono le 5 fasi dell’amore e perché è difficile viverle tutte!

Stadio 1: innamoramento

È il momento più intenso e paradisiaco, perché scatena in noi gli ormoni della felicità. Tutti i nostri desideri vengono proiettati su una persona reale, che, ce lo auguriamo, sarà in grado di rendere migliore la nostra vita riuscendo laddove le relazioni precedenti hanno fallito.

Stadio 2: diventare una coppia

L’innamoramento diventa più forte e due persone distinte diventano una coppia. E’ la fase in cui si condivide tutto nonostante la difficoltà, in cui la vita a due appare la più appagante. E’ lo stadio in cui si fanno progetti grandissimi, come mettere al mondo dei figli. Pensiamo che non ci possa essere amore più grande di quello che proviamo in quel momento.

Stadio 3: disillusione

Le cose non sono più rose e fiori come prima. Tutto sembra andare male, la coppia non ci entusiasma più, si prova noia, ci si sente meno amati. Comiciamo a chiuderli in noi stessi, non riconosciamo chi abbiamo di fronte. Stiamo male fisicamente e psicologicamente.

Stadio 4: creazione dell’amore vero e duraturo

Non ci arriva mai nessuno ma è la fase in cui si può arrivare al cuore della persona amata. Si affrontano i traumi dell’infanzia e grazie al partner si superano aiutandosi a vicenda. Si instaura un rapporto molto più profondo e ci si ama a cuore aperto.

Stadio 5: l’amore di coppia viene usato come strumento per migliorare il mondo

Se le difficoltà del terzo stadio vengono superate, si prova l’amore vero e duraturo. Allora e solo allora è possibile trovarlo anche nel mondo esterno: la coppia può usare il proprio amore per migliorare le cose nel mondo.

Ricordiamoci, il terzo stadio non rappresenta la fine dell’amore… Ma un nuovo inizio, anche se spesso lo consideriamo come la fine di tutto.