I medici volevano costringerla ad abortire. Lei dimostra che si sbagliavano

Stephanie Turner è nata alcuni anni fa. Quando i medici l’hanno vista sono rimasti molto sorpresi, ma hanno capito subito che era affetta da “ittiosi arlecchino”. quest’ultima è una malattia della pelle, molto rara, purtroppo molti bambini che ne sono affetti, non arrivano all’età adulta. Stephanie invece, è stata molto fortuna, oggi ha 23 anni. La ragazza è tra le poche persone sopravvissute alla malattia, contro ogni aspettativa.

A causa della rara patologia, la pelle di Stephanie è molto spessa, arrossata e sensibile. Ha bisogno di molti medicinali per curarsi e, costantemente deve sottoporsi a sedute di fisioterapia. Durante la sua infanzia, è stata vittima di bullismo, ha sempre subito gli sguardi paurosi e intimidatori della gente. Ma nonostante questo, era sempre determinata a condurre una vita normale. Il suo grande sogno però, era quello di trovare il “principe azzurro” e avere una famiglia…

Anche questo desiderio si è realizzato. Oggi Stephanie è sposata: “I medici non capivano niente. Ero la prima persona con la mia malattia ad aver solo pensato di avere dei bambini”, ha raccontato Stephanie a Barcroft TV.

All’inizio, come avrete capito, i sanitari erano molto negativi a riguardo, volevano forzarla ad abortire. Ma la ragazza, andando contro ogni parere medico, ha deciso di tenere il suo bambino. Oggi è mamma di due bellissimi figli e sapete una cosa? A quanto pare la gravidanza ha alleviato i suoi sintomi!

“La dolce attesa è stata assolutamente incredibile. Avevo tante energie e la mia pelle è migliorata”, racconta Stephanie. Willie e Olivia, i due bellissimi figli della donna, non hanno ereditato la malattia della madre. Oggi Stephanie non potrebbe stare meglio meglio, è felice e la sua famiglia lo è insieme e accanto a lei.  Scoprite di piú sulla storia di Stephanie nel video che segue:

Condividete la bellissima storia di Stephanie con i vostri amici se pensate che possa essere fonte di ispirazione e di speranza per altre persone!

di Lisa