I neonati dormono meglio se a contatto con la mamma

Co-sleeping si, ma se c’è la mamma nel lettone, è molto meglio! Questo sostengono centinaia di studiosi che sono d’accordo nel ribadire quanto la qualità e la quantità del sonno, del neonato o del bambino, migliori stando a contatto con la mamma. Ma perché? È stato provato scientificamente, quando i neonati dormono a contatto pelle a pelle, la cosiddetta canguro-terapia, con la mamma, hanno un battito cardiaco regolare, mostrano un livello di stress minore e riposano meglio.

Lo sottolineano un gruppo di ricercatori della “University of Cape Town”, che prendendo come campione 16 neonati, ha stabilito che: il contatto pelle a pelle tra madre e figlio, diminuisce il comportamento ansioso nei piccoli e potrebbe rivelarsi fondamentale, anche per garantire un efficiente sviluppo cerebrale. Gli studiosi, inoltre, marcano un altro importante aspetto: non basta solo condividere il lettone con la mamma, i piccoli devono sentire soprattutto il contatto pelle a pelle. Dovrebbero quindi dormire sul corpo della madre, solo cosi si regolarizza il battito cardiaco e diminuiscono i livelli di stress.

La mamma quindi è un’ “incubatrice” che stabillizza il cuore di suo figlio. Un’ulteriore ricerca, effettuata in Colombia, afferma che il contatto pelle a pelle migliora anche la salute complessiva dei figli: sono più intelligenti, meno aggressivi, impulsivi o iperattivi. Non solo, i neonati che hanno sperimentato la “canguro-terapia” avevano anche un minor numero di infezioni, che richiedevano il ricovero in ospedale, oltre ad aver il 3,6% di possibilità di sviluppare un cervello più grande.

Il ricercatore James J. McKenna, ha evidenziato comunque l’importanza del co-sleeping, sottolineando però come l’idea che i neonati debbano calmarsi da soli sia solo una costruzione culturale. La sua ricerca, in particolare, è centrata sul ritmo e sui respiri sia dei piccoli che delle madri. Il risultato? “I cuori di mamma e bambino battono a l’unisono, sono regolati dalla presenza l’uno dell’altra”.

Care mammine praticate la terapia-canguro? Avete notato i benefici a cui porta? La metodologia è usuale tra le mamme, non si tratta di viziare i figli, saranno piccoli per poco, noi consigliamo di tenerli nel lettone finché potete, e poi l’avete letto, è salutare! Condividete amiche!

di Lisa