Ikea ricompra i mobili usati

Come sapete bene IKEA è uno dei colossi del settore dei mobili con un fatturato annuale che lascia, letteralmente, senza noi comuni mortali. Tutti noi abbiamo sicuramente dentro casa un mobile IKEA… perché non sì può resistere a non comprare una volta entrati nei loro punti vendita.

E visto che i tempi sono quelli che sono e ce c’è sempre spazio per il risparmio… i vertici della famosa azienda svedese hanno deciso di venire incontro alle necessità dei loro clienti con un’interessantissima proposta: rottamare i vecchi mobili. L’idea è tanto semplice quanto geniale. Volete rinnovare casa ma non volete spendere somme eccessive e, in più, non sapete cosa farvene dei vecchi mobili.

Ebbene, portateli da IKEA. Loro li valuteranno e vi potranno pagare fino al 60% del loro valore… una somma cospicua se pensate che nei mercatini otterrete a malapena la metà. Ovviamente non vi verranno dati dei soldi ma voucher spendibili all’interno dei vari punti IKEA…

Il portavoce del colosso svedese, Manuel Rotzinger ha spiegato cosa intendono fare: Il progetto, chiamato “Second Life” partirà a gennaio del 2018 dal punto vendita di Spreitenbach, in Svizzera. Le persone che hanno a casa un mobile che non usano più potranno portarlo da loro e farlo valutare. IKEA potrebbe pagare fino al 60% del suo valore (in base alle condizioni di conservazione) e pagare con i voucher.

I mobili così acquistati saranno messi a nuovo e rivenduti in un’area dedicata all’usato. Per adesso si tratta di una prova ma se dovesse andare bene in Svizzera IKEA la esporterà anche negli altri paesi, inclusa l’Italia.

di Redazione 1