Il sorriso dei neonati è consapevole o casuale?

I nostri figli sono i “ladri” dei nostri cuori, stanno lì, nella loro culla o lettino, sotto i nostri occhi compiaciuti, pieni di amore, li fissiamo per ore, controlliamo se respirano, se stanno bene, fin quando, tutto a un tratto, sorridono! Noi veniamo completamente rapite da quel faccino dolce… ma poi ci domandiamo: “Per quale motivo ha sorriso?”. A risponderci sono gli esperti, secondo una ricerca scientifica pubblicata su “Plos One”, il sorriso dei neonati è assolutamente consapevole.

I bambini sanno esattamente con chi sorridere, scelgono loro con il preciso scopo di ricevere in cambio un altro sorriso. Ma non finisce qui… il bebè sceglie l’istante perfetto per godere pienamente del sorriso altrui! Ogni mamma ha notato certamente questo comportamento, ma come spiega Javier Movellan, ricercatore del “Machine Perception Laboratory” dell’Università della California, “Fornire delle prove scientifiche non è stato semplice!”. 

Per portare avanti la ricerca, gli scienziati, si sono serviti di una tecnologia robotica molto complessa. Inizialmente hanno osservato le abitudini di alcuni neonati e in base ai dati raccolti hanno ideato un robot con caratteristiche simili a un bambino. Successivamente il macchinario è stato fatto interagire con studenti e ricercatori, si sono accorti che l’androide cercava di far sorridere chi gli stava di fronte, sorridendo, a sua volta.

Tuttavia non è ancora possibile stabilire con certezza se il bambino cerca un’interazione con l’adulto, ciò che invece è certo, è che i neonati hanno i loro scopi. Gli studi sono ancora in atto, adesso si sta cercando di capire se il tentativo di interazione deriva da un meccanismo cognitivo o meno. Per il momento “accontentiamoci” di questi risultati, comunque straordinari, e attendiamo nuovi e interessantissimi sviluppi.

Nell’attesa mamme, continuate a godervi i sorrisini sdentati dei vostri piccoli bambini! Consapevoli o no, riempiono comunque le nostre giornate!

di Lisa