Io Mamma e Dio. ( Poesia Di Bela Metolli)

-C’è nessuno? Dove mi trovo? C’è un forte rumore qui dentro, non lo avevo mai sentito prima.. -Signore dove mi hai mandato? Signore?! -Si eccomi figlio mio… ero impegnato con un altro bambino che stava per nascere, è stato un po’ faticoso.. Ahh, le mamme si preoccupano per nulla…. .ti stavo dicendo.. Non ti preoccupare… il rumore che senti è il cuore della tua mamma, colei che ti darà tutto, dal sangue al cibo, dalla vista all’udito. Ti insegnerà la gioia e la paura, saprà curarti e amarti. Il mio compito è di consegnarti a lei perché io non potevo arrivare ovunque, perciò ho creato la donna, ho creato il suo ventre, ho creato te. Non preoccuparti, ci sarà anche tuo padre, colui che ti proteggerà sempre e che insieme a lei si prenderà cura di te. E tu ti prenderai cura della tua vita, perché sai, è difficile crearla ed è difficile metterla al mondo una vita… tua madre soffrirà, piangerà, pregherà.. tua madre sentirà dolore ma non si arrenderà. Io ti darò la forza per sostenerla, ti darò il coraggio per andare avanti. Ti darò la mia benedizione e lei finalmente ti darà la vita. Poi io ti lascerò la mano così come farai tu un giorno con la tua mamma, e insieme ti guarderemo da lontano.. ora dormi, domani sarai più grande, avrai due manine, due gambine, avrai due occhietti, una boccuccia e un nasino.. (ah, il nasino è del papà!). Da domani sarai figlio e l’angelo che ti ospita sarà mamma.. -Signore? -Si c’è altro figlio mio? -Scusami ma il nasino potevo prenderlo dalla mamma però..

Copyright Bela Metolli  ( Dalla pagina fb  I consigli delle mamme)

 

di Bela Metolli