La bambina della palla da basket oggi è una ragazza ed è un’atleta

Vi ricordate la storia della bambina della palla da basket? Nel 2005 la sua fotografia mentre si spostava su un pallone per giocare a pallacanestro aveva fatto il giro del mondo: Qian Hongyan era una ragazzina cinese che aveva perso entrambe le gambe a 4 anni a causa di un brutto incidente automobilistico…

Per lei era iniziato un incubo, per i dolori fisici e anche psicologici che doveva affrontare: ma una volta che ha accettato la sua condizione, la sua vita è cambiata per sempre. Grazie al nuoto!

Nel 2000, all’età di 4 anni, Qian Hongyan è stata vittima di un terribile incidente stradale che poteva costarle la vita. I medici riuscirono a salvarla, ma dovettero amputare gli arti inferiori.

La sua famiglia era molto povera e non poteva comprarle una sedia a rotelle, così il nonno, per aiutarla a essere autonoma, tagliò una palla da basket da sistemare sotto il suo tronco per spostarsi.

I media di tutto il mondo si accorsero di lei, così la bambina approfittò dell’occasione che le era stata data per parlare di disabilità, argomento tabù in Cina.

La famiglia di Qian Hongyan cominciò a ricevere donazioni da tutto il mondo, così da poter comprare delle protesi per la ragazzina e poterla mandare a scuola.

Finite le scuole elementari, però, Qian Hongyan dovette andare a lavorare.

Nel 2007, consapevole che non poteva studiare, decise di prendere lezioni di nuoto.

Nella sua città natale c’era un gruppo di nuotatori disabili e lei si unì a loro.

All’inizio fu difficilissimo. Sembrava non ci fosse modo per me di rimanere a galla, andavo giù e bevevo acqua di continuo“.

Qian dopo mesi di allenamento, grazie alla sua tenacia, è diventata ben presto un’atleta paralimpica di successo, portando a casa molti titoli nazionali e, quel che più conta, ispirando tante persone!