La bambina si sveglia dopo l’intervento e scopre cosa ha fatto il medico

Chi di noi non teme gli ospedali? Molti fanno di tutto per evitarli, ma tante volte è proprio necessario ricoverarsi, soprattutto quando bisogna sottoporsi ad un intervento. Pochi giorni fa, Kate Kaddatz, ha subito una semplice operazione chirurgica ma al suo risveglio si è accorta di non essere l’unica ad essere stata operata…

Kate è soltanto una bambina che, dopo i dovuti accertamenti e la decisione presa dai medici, è entrata in sala operatoria insieme ad un amico davvero inseparabile: il suo orsacchiotto Monster SA. L’intervento è durato alcune ore, quando Kate si è svegliata ha scoperto che il chirurgo non aveva operato solo lei, ma anche il suo dolce orsacchiotto!

Il direttore del nosocomio ha dichiarato: “La nostra equipe sanitaria, fa di tutto per mettere a proprio agio i bambini, se “ricucire” un giocattolo li fa stare bene, perché non farlo?”. Il Dr. Groth, il chirurgo, ha più volte sottolineato: “Fare un ‘lavoro in più’ per rendere felici i miei pazienti non mi costa nulla!”. Kate era entusiasta, sentiva il suo orsacchiotto ancora più vicino a lei.

Ecco altre testimonianze:

“Il peluche di mio figlio si era rotto, non abbiamo fatto in tempo a cucirlo prima di venire in ospedale. Quando siamo tornati a casa, mi sono resa conto che la scimmietta era stata aggiustata. Grazie, dottor Groth!”.  Michelle Grohoski, un’altra mamma ha raccontato: “Dopo l’operazione alla gamba di mia figlia, ho notato che anche il suo orsacchiotto aveva la gamba ingessata. Questo medico è fantastico!”.

Il dottor Groth fa il suo lavoro con tanto amore e umanità. Per lui è importante che i suoi pazienti siano felici, meno spaventati dal bisturi e dall’operazione in sé. Portare un peluche in sala operatoria aiuterà i bambini a sentirsi meno soli e spaventati. Speriamo che un giorno ci siano più medici come lui, che mettono in prima linea la felicità dei piccoli pazienti.

Che ne pensate del modo di fare di questo medico? Non merita un applauso?

di Lisa