“La casa nella prateria”. Che fine hanno fatto gli attori?

Sicuramente vi ricordate la serie televisiva statunitense che ci ha tenuti incollati alla tv negli anni ’90. Si chiamava “La casa nella prateria” (Little House on the Prairie) ed era ispirata alla serie di romanzi scritti dalla scrittrice Laura Ingalls Wilder.

La serie raccontava la vita di una tradizionale famiglia americana in Minnesota a fine ‘800, trattando vari argomenti:  l’alcolismo, la cecità,  l’adozione, il razzismo, la droga, etc. Ma come saranno cambiati gli attori della serie?

L’affascinante padre, Charles Ingalls, era interpretato da Michael Landon, una delle figure più conosciute della televisione in quel periodo.

Purtroppo Landon morì due anni dopo la fine della serie per colpa di un tumore al pancreas.

La bellissima madre, Caroline Ingalls, fu interpretata da Karen Grassle che all’inizio della serie aveva 32 anni.

Attualmente l’attrice è impegnata nel teatro.

Forse il viso più famoso della serie è stato quello di Laura Ingalls, interpretata dall’attrice Melissa Gilbert che allora aveva 21 anni.

Attualmente Karen recita in alcune serie televisive e dal 2008 al 2010 interpretò il ruolo della madre, Caroline nel musical “La piccola casa nella prateria” 

L’attrice Melissa Sue Anderson interpretò il ruolo della sorella maggiore di Laura, Mary Ingalls.

Attualmente Melissa ha 54 anni ma sembra molto più giovane.

Carry, la figlia minore della famiglia Ingalls, fu interpretata da due attrici: le gemelle Lindsay e Sidney Greenbush.

Verso la fine della serie al cast si uni anche Shannen Doherty nel ruolo della piccola Jenny Wilder.

La carriera di Shannon ebbe un picco negli anni ’90 con Beverly Hills poi, per colpa di un tumore, l’attrice dovete ritirarsi dalle scene.

Il signor Edwards fu rappresentando dall’attore Victor French che morì nel 1989 di cancro ai polmoni.