La davano per morta, stavano organizzato il suo funerale ma poi il miracolo

Abbey Furco, è una bambina americana che, sei anni fa, nel 2011, ha scoperto di soffrire di una gravissima forma di leucemia. Secondo le notizie riportate dal settimanale “People”, la bambina aveva solo il 20% delle possibilità di sopravvivere. Gli ultimi 5 anni sono stati durissimi; Abbey li ha passati in ospedale, per sottoporsi alle cure di cui aveva bisogno, terapie particolarmente aggressive: trapianto del midollo osseo, chemioterapia, radioterapia, analisi, esami…

“Ho fatto in modo che stesse sempre con noi, sapevo che potevo perderla in qualsiasi momento. La mia famiglia ha passato momenti molto difficili, la sua vita è sempre in costante pericolo. Tutto quello che posso fare è guardarla mentre lotta per la vita”, ha raccontato mamma Patty a People. Nell’ottobre del 2013 si è accesa una luce in fondo al tunnel per la famiglia della bambina. Le cure stavano avendo successo, e per quasi un anno Abbey ha potuto vivere la sua vita come una bambina” normale”: andava a scuola, giocava, ha fatto parte degli Scout…

Ma a settembre del 2014, il cancro è tornato. Questa volta più forte di prima. Abbey è stata tanto male da essere costretta a passare molti mesi al letto. A febbraio dell’anno dopo si è sottoposta ad un nuovo trapianto di midollo osseo, ma 15 giorni dopo ha avuto il rigetto. Non c’era più niente da fare.

I medici hanno deciso di dimettere a bambina, di farla tornare a casa, per farle trascorrere gli ultimi giorni tra le sue cose, circondata dall’affetto dei suoi cari. Un giorno Abbey ha chiuso gli occhi, ed è restata immobile per tanto tempo. La sua famiglia ha capito che purtroppo era giunta la sua ora. La commozione era tanta, tutti erano in lacrime, mamma Patty si è avvicinata per darle l’ultimo bacio. Ma è accaduto un miracolo…

Abbey ha aperto gli occhi e ha detto: “Ho ancora tanto da vivere!”

Nei giorni successivi Abbey stava migliorando, era più forte. Dopo qualche settimana riusciva addirittura a camminare! Un mese dopo la bambina stava benissimo, e tutto questo, senza nessun trattamento! Oggi Abbey è ancora in cura, prende le medicine due volte al giorno, ma diventa sempre più forte, giorno dopo giorno. “L’abbiamo vista morire e poi tornare. Ora pensiamo al suo futuro”, ha detto la mamma.

Siamo felicissimi che la vita abbia sorriso a questa piccoletta! Le auguriamo tanta fortuna, Abbey sei forte!! Condividiamo questa bellissima storia di rinascita e speranza, per tutti i bambini come Abbey che sperano di farcela! Lasciamo un cuore in bacheca per tutti loro!

di Lisa