L’addio a Veronica, una mamma speciale

Con la tristezza nel cuore, oggi siamo qui a salutare un angelo speciale che ha perso la battaglia con la vita. Veronica Alessandro, donna e mamma di 32 anni è volata in cielo, lasciando un bambino di quattro anni e una neonata di pochi giorni. Un vuoto incolmabile per la sua famiglia, che vogliamo sostenere e accompagnare in questo tragico evento.

Veronica è stata ricoverata per il termine della sua gravidanza, un parto meraviglioso, senza complicazioni, che le ha dato tra le braccia la sua bellissima secondogenita. Ma purtroppo, lo scorso giovedì, la neomamma ha accusato un forte dolore alla testa e ha perso i sensi. Un’ischemia celebrale, per cui è stata ricoverata nel reparto di rianimazione nell’ospedale San Salvatore dell’Aquila. La sua famiglia le è stata accanto per tutta la settimana di coma e i dottori hanno fatto il possibile per salvarla. Ma le sue condizioni, troppo gravi, hanno messo fine alla sua vita e per lei si sono aperte le porte del paradiso.

Sono storie che non nessuno vorrebbe mai raccontare ma vogliamo che sia ricordata per la meravigliosa mamma, donna e amica che era… i famigliari sono affranti dal dolore, così come l’intera comunità. Il suo ricordo sarà sempre nei nostri cuori, accompagnato dalle sincere parole della sua cara zia Antonella:

“Non so chi è che ha deciso di portarti via da questa terra, da noi e dalle tutte le gioie della tua vita. Avevi e avrai per sempre un sorriso per tutti ma dentro di noi, c’è tanto dolore. Ci mancherai, ci mancherà la tua vita e i tuoi occhi color mare. Ci mancherà la tua bontà, le tue parole di conforto. 32 anni non si possono togliere alla vita, che toglie, toglie effetti e legami che vanno oltre ogni ragione. Spero soltanto che riuscirai a dare a tutti noi il coraggio per affrontare questo forte dolore, pieno di rabbia. Ciao amore di zia.”

Quello che è accaduto a Veronica, è una delle sfortune della vita. Purtroppo, a volte, il Signore decide di riprendersi i suoi Angeli e noi vogliamo ricordarli per il segno che hanno lasciato nel mondo. Quindi, non vi abbiamo raccontato questa storia per allarmarvi, capirete bene da sole che non è una cosa che capita tutti i giorni. Ma vogliamo che tutti ricordino questa donna straordinaria e che le permettano di occupare un piccolo posticino nel proprio cuore.

Veglia e proteggi i tuoi figli da lassù, così come il resto della tua famiglia. Quando tua figlia sarà grande, il tuo compagno le racconterà che grande donna sei stata e che lei, per te, è stato il più bel regalo prima di morire. Ciao Veronica, riposa in pace.

di Federica