L’appello di una mamma: “il volto di mia figlia mangiato vivo da un bacio”

Oggi torniamo sul tema frequente dei baci sulla bocca, e non solo, ai bambini; lo facciamo non per creare allarmismo, ma per rendere ognuno più consapevole nei confronti della salute dei figli. Proprio un banale bacio da parte di una parente, poteva costare caro ad una bambina molto piccola.

Sienna Duffield ha 3 anni, vive in Inghilterra e nonostante la sua giovane età, ha già dovuto affrontare una prova terribile. Nell’ottobre del 2015, la bambina stava festeggiando il suo secondo compleanno, tutti si sono avvicinati alla piccola, e in particolare una zia, ha dato a Sienna il “fatale” bacio sulla guancia…

Non appena ricevuto il gesto di affetto, la piccola ha iniziato ad avere un forte prurito, Sienna era stata contagiata dall’herpes. Piano piano l’infezione si è estesa su tutto il volto della bambina e come se non bastasse, in seguito, si sono manifestate chiazze e pustole che la stessa mamma, Savina French Bell, ha definito “spaventose”.

Ogni giorno la donna doveva cambiare le lenzuola e buttare i vestiti della figlia, a causa purtroppo delle consistenti perdite di sangue. La situazione di Sienna ogni giorno diventava più grave; è stata messa anche sotto flebo perché la piccola, all’improvviso, ha smesso di mangiare. I genitori non si sono arresi, hanno girato tutti gli ospedali del Regno Unito per sapere esattamente come risolvere il problema.

“Sienna veniva mangiata viva dall’infezione. Era come se qualcuno le avesse versato dell’acido sul volto”, ha detto la mamma al “Mirror”. L’herpes era inarrestabile, dalla bocca si è estesa alle guance e poi fin sopra agli occhi. L’unica soluzione sembravano delle creme a basa antibiotica, queste avrebbero impedito il peggioramento dell’herpes. Le persone lanciavano occhiatacce alla piccola, i bambini la fissavano e gli adulti facevano commenti cattivi, evitando Sienna come un lebbroso. Purtroppo gli antibiotici non funzionavano, l’infezione peggiorava di giorno in giorno…

   

Il volto ha impiegato molto tempo a guarire, soprattutto perché il corpicino di Sienna era ormai debole. Finalmente l’infezione è sparita, tutti sperano che non torni più. “Purtroppo esiste sempre la possibilità che questo avvenga, ma teniamo le dita incrociate affinché la sua pelle rimanga nell’ottimo stato in cui si trova adesso”, ha dichiarato Savina.

Forse le immagini sono scioccanti, ma purtroppo sono reali. Occhi aperti mamme, non consentite a nessuno di baciare i vostri figli, soprattutto sulla bocca, e specialmente se presentano un herpes labiale! Condividete questa storia, diffondete il messaggio a tutte le vostre amiche!