L’incredibile storia delle misteriose sorelle Sutherland

Avete presente Samara, la protagonista di The Ring? A parte la storia che ci ha tenuto con il fiato sospeso per la durata del film e anche oltre, una cosa che non ci dimentichiamo sono i suoi capelli lunghi, lunghissimi. La sua storia, però, non è del tutto inventata, ma si ispira a quella delle sorelle Sutherland, sette ragazze che vivevano in America e che avevano una voce meravigliosa. Senza dimenticare che aveva più di 12 metri di capelli!

Per la loro particolarità, le 7 ragazze si esibivano ogni giorno davanti al pubblico, che apprezzava molto il finale del loro show: in abito bianco e con i capelli raccolti cantavano per tutta la durata e alla fine, di spalle, lasciavano sciolte le loro lunghissime chiome, che le ricoprivano completamente.

Sarah (1851), Victoria (1853), Isabella (1855), Grace (1859), Naomi (1861), Dora (1863) e Mary (1865) erano le figlie di Fletcher Sutherland e della moglie Mary: lui era un vagabondo, lei è un’appassionata di musica e canto. Nel 1867 la mamma morì e le ragazze dovettero vivere nella povertà, dal momento che il padre non poteva mantenerle. A Cambria, nello stato di New York, tutti le evitavano.

Nel 1882 il padre ebbe una grande idea: far lavorare le figlie al circo Barnum & Bailey, grazie alle loro doti canore e ai loro capelli. Naomi sposò il figlio dell’imprenditore circense, che trasformò le loro chiome in uno show milionario.

Alla fine dello spettacolo, quando il pubblico veniva conquistato dalle loro chiome, a 50 centesimi veniva venduto un elisir per capelli, per rinforzarli, farli crescere e prendere forza e vigore: vennero vendute 2 milioni e mezzo di bottiglie di The Seven Sutherland Sisters’ Hair Grower in 4 anni. Oltre alla lozione, vendevano shampoo, soluzioni antiforfora, tinte per capelli.

Le sorelle diventarono ricchissime, tornarono a vivere nella loro città costruendo una grandissima villa: gli abitanti ora volevano essere considerati da loro, ma le ragazze non avevano dimenticato tutto il dolore.

Naomi fu la prima a morire: dopo aver sposato Bailey ebbe tre figlie. E qui ha inizio la storia macabra delle tre sorelle. Fu sepolta in giardino, senza una lapide e la leggenda narra che lanciò una maledizione a tutte le altre superstiti: Isabella sposò un uomo dissoluto, di cui tutte le altre erano però innamorate. Per lui venne costruito un mausoleo da 10mila dollari. Ogni sera la moglie lo visitava e cadeva in trance, dicendo di parlare con lui.

Dopo due anni, Isabella incontrò un altro uomo, Alonzo Swain, che la allontanò dalle sorelle e investire in un nuovo prodotto per la cura dei capelli. Ma la sua idea fallì, lui la lasciò e lei morì di fame e di stenti!