Fimosi nei bambini: ecco perché è meglio consultare il pediatra

Quando si ha un bambino maschio, la principale preoccupazione dei neo genitori riguarda la cura ma soprattutto l’igiene del pene. Badate bene, è un organo molto delicato e pensare di fare manovre azzardate potrebbe essere molto pericoloso!

20121007193617

Quasi tutti i maschietti nascono con la punta del pisellino ricoperta di pelle, il prepuzio. Nell’adulto questo scorre e scopre il glande, nel piccolo invece, il prepuzio, è più lungo e attaccato al glande. A proposito delle manovre di “scollamento” alcuni pediatri sono interventisti, altri consigliano di aspettare la fisiologica evoluzione dell’organo maschile.

Cosa dobbiamo sapere sulla manovra al pisellino?

Anatomia dell’organo: Nella maggioranza dei neonati lo spazio tra prepuzio e glande è inesistente, perché la pelle dell’uno è incollata all’altro. Il pisellino dei bebè è chiuso perché non può svolgere nessuna funzione sessuale, inoltre questo strato lo protegge dal contatto con feci e urina. Ciò che spinge un genitore a fare la manovra può essere l’igiene del pisellino o la paura di una fimosi. Alcuni pediatri, per risolvere le due questioni, consigliano una corretta igiene giornaliera e di far scorrere delicatamente la pelle fino ad una apertura “gentile”, senza esercitare alcun tipo di pressione forzata.

foto_neonato-nudo

Manovra al pisellino: si o no?

In passato era consigliata dalla maggior parte dei pediatri, per accelerare l’evoluzione naturale dei genitali. Oggi tra i medici ci sono pareri discordanti: i più interventisti consigliano una tecnica chiamata “ginnastica prepuziale”, altri pediatri provvedono personalmente ad effettuare, in un’unica soluzione, la manovra. Diversi studi hanno però dimostrato che la manovra per il bambino può risultare molto dolorosa e scoprire il pene può causare anche pericolose infezioni. La maggior parte dei pediatri consiglia di NON intervenire e di assecondare la normale evoluzione anatomica. In molti casi i medici, a seguito di una visita più accurata, consigliano l’uso di creme cortisoniche per facilitare lo scollamento dei lembi di pelle e di scoprire il glande.

genitali-grandi-neonati-590x442

Ma quando avviene la separazione del prepuzio dal glande? Nel 50% dei casi, i bambini di 1 anno presentano retrazione completa, a 2 anni è l’80%. Solo a 4 anni il 90% dei bambino avrà lo scollamento completo. Per il restante 10% si risolverà senza intervenire chirurgicamente, altri pediatri potrebbero consigliare la circoncisione.

L’anatomia dei genitali di un bebè deve seguire la sua normale evoluzione, in caso di preoccupazioni o dubbi che vi assillano rivolgetevi comunque al vostro pediatra, il medico saprà darvi sicuramente il consiglio migliore!

Voi da che parte state? Manovra si o manovra no?

Condividete per informare tutte le mamme e i papà!

di Lisa