Ormai si è viziato alle braccia: il tuo errore è questo

“Non tenerlo sempre in braccio, si vizia!”, “Crescerà e passerai i guai!”, “Lo farai diventare un mammone”, “Non va bene abituarlo alle braccia”... potrei continuare in eterno vero? Quante volte vi sonio state dette queste frasi? E voi di conseguenza vi siete domandate se sia giusto o no, se vada bene o no, se davvero lo state facendo abituare alle braccia. Ma come si fa a lasciare il proprio cuore piangere disperato fino allo sfinimento solo perché prenderlo sempre in braccio non va bene? Lasciate che io vi dica una cosa e vi prego di stamparvela bene nella mente:

Ignorate qualunque commento, fregatevene! Non è vero che un bambino tenuto sempre in braccio non sarà in grado di essere dipendente! Sta semplicemente instaurando un rapporto forte e vero con la propria mamma, così come con il proprio papà. L’UNICO ERRORE CHE POTETE COMMETTERE E’ APPUNTO QUELLO DI DARE RETTA ALLE CHIACCHIERE! 

Tenete presente che è stato protetto e al caldo per 9 mesi, è arrivato in un modo sconosciuto, dove ogni cosa è più forte, i rumori, le luci, dove ha paura e l’unica cosa a lui familiare è l’odore della sua mamma. Un neonato ha soltanto un mezzo per comunicare ed è il suo pianto. Piange perché ha freddo, caldo, fame, sonno, noia, dolore o vuole solo un po’ di coccole, ma in tutti questi casi, chiama la sua mamma e chiede aiuto a lei!

Vostro figlio crescerà così velocemente che a mala pena avrete il tempo di godervi tutto… camminerà e non avrà più bisogno delle vostre braccia, vi lascerà la mano e voi lo guarderete da lontano, mentre affronterà la vita, lasciandola sempre tesa e pronta a riprenderlo ogni volta che cadrà. Quindi adesso amiche mamme, godetevi i vostri bambini e ricordatevi questa importantissima cosa:

I BAMBINI NON SI VIZIANO ALLE BRACCIA, NE HANNO BISOGNO!

CONDIVIDETE!

di Lisa