Ormoni in gravidanza: quali sono e come cambiano?

La gravidanza porta con sé  innumerevoli cambiamenti, dovuti soprattutto ai vari ormoni che entrano in gioco; già con l’ovulazione il corpo produce una grande quantità di progesterone per preparare l’utero alla gravidanza, cosa fa questo ormone?

  • Contribuisce allo sviluppo dell’embrione prima che arrivi in utero e si impianti (l’ovulo fecondato arriva in utero 6/10 giorni dopo il concepimento);
  • Prepara l’ambiente uterino a l’impianto;
  • Sviluppa le cellule dell’endometrio per nutrire l’embrione nei primi stadi;
  • Inibisce le contrazioni dell’utero, per non andare incontro ad un aborto spontaneo;
  • Sviluppa la ghiandola mammaria per la lattazione.

Alcuni giorni dopo subentra la “gonadotropina corionica umana” (HCG) prodotta dalla placenta; il suo compito è tenere vivo il corpo luteo formatosi dopo l’ovulazione, permettendo così ad estrogeni e progesterone di aumentare. Infatti, proprio a partire dal terzo mese di gravidanza, i valori di HCG tendono a decrescere fino a stabilizzarsi più o meno alla ventesima settimana. Anche la placenta ha funzioni di tipo endocrino e secerne: gonadotropina corionica, estrogeni e progesterone. Gli estrogeni invece, favoriscono la crescita dell’utero e del seno, promuovendo la secrezione della prolattina ipofisaria, che a sua volta consente la lattazione, e partecipano attivamente allo sviluppo del feto. Verso la fine della gravidanza, l’ormone più importante è l’ ossitocina, prodotta dalla neuroipofisi, che favorisce le contrazioni uterine al momento del parto.

Dopo il parto e con esso l’ espulsione della placenta, i livelli ormonali rientrano nella valori normali, ad eccezione della prolattina che rimane a livelli alti per permettere l’allattamento; in questa fase D, l’ossitocina torna in gioco provocando piccole contrazioni uterine, percepibili in maniera netta dalla mamma che allatta, tenderanno a sparire con il passare del tempo. Proprio dopo il parto, il drastico abbassamento ormonale potrebbe rifarsi su l’umore della donna provocando momenti di tristezza, tensione e disagio.

E’ davvero così? I vostri ormoni sono impazziti prima, durante e dopo la gravidanza? Certamente si!

di Lisa