Pensava davvero di non farcela, accade invece un grande miracolo!

“Ero nel mio primo trimestre di gravidanza, un giorno tastandomi, ho sentito un piccolo rigonfiamento, sulla nuca, mi sono subito precipitata dal medico per quello che pensavo essere un linfonodo gonfio; i medici erano dubbiosi, inizialmente hanno ipotizzato un’infezione delle ghiandole salivari, solo alcuni mesi dopo, in seguito a diversi esami, finalmente hanno capito che avevo un cancro; purtroppo era molto aggressivo e si stava diffondendo rapidamente nel mio corpo, ero a 32 settimane di gestazione. Non avevo l’opzione della chemioterapia, il mio corpo era troppo debole per sopportarla in gravidanza, i medici hanno aspettato circa una settimana e poi mi hanno indotto il parto; immediatamente sono stata sottoposta a trattamenti di chemioterapia molto aggressivi, il mio oncologo era pessimista, diceva che avevo poche settimane di vita… ma poi il miracolo!”.

“Nonostante fosse venuto al mondo troppo presto il mio bambino, Harley, era perfettamente sano e ben sviluppato. Siamo tornati a casa due giorni dopo, mentre io continuavo il mio trattamento. Qualche tempo dopo, il team di medici mi ha sottoposto ad un intervento chirurgico per rimuovere la massa, aveva le dimensioni di una pallina da tennis e si stava diffondendo anche al collo e alla mascella. Appena cinque settimane dopo l’intervento sono tornata in ospedale per il controllo e i medici qui hanno scoperto, purtroppo, che il cancro si era già ridiffuso”.

“A due mesi dalla diagnosi iniziale i medici non riuscivano ad arrestare la ‘corsa’ del tumore, si era diffuso a  fegato, a entrambi i polmoni e al cervello, per questo motivo il mio occhio destro ha smesso di funzionare. Nel frattempo le dosi di chemio- e radioterapia aumentavano, era l’ultimo tentativo… dopodiché mi sarei dovuta preparare al peggio! Ma finalmente una bella notizia, il mio oncologo è arrivato nella mia stanza, il suo viso era luminoso, come non l’avevo mai visto, dal medico ho udito le parole più belle: ‘Ashley, ce l’hai fatta!”.

Ashley, e insieme a lei tutte le persone che le vogliono bene, hanno ottenuto il miracolo che stavano aspettando… dopo nove anni la donna cominciava a stare bene! Ma  non finiscono qui… indubbiamente tutti i trattamenti avevano reso Ashley sterile, Harley quindi sarebbe stato il loro unico bambino, ma due anni più tardi la donna ha scoperto di esser incinta del suo secondo figlio e qualche anno dopo anche il terzo, oggi Ashley è mamma di tre bellissimi bambini!

Guardate questa bellissima storia nel video che segue:

Questa storia ci insegna a non mollare, per noi stesse ma anche per i nostri figli, la vita è bella nonostante tutto, se si tocca il fondo si può solo risalire, non sempre ma ci piace pensare che sia così!

Condividete, facciamo un in bocca al lupo a Ashley, sei fortissima!