Perché non dovremmo mai stendere i panni bagnati in casa

In estate asciugare i panni bagnati appena usciti dalla lavatrice è facile: li mettiamo fuori al sole e in poco tempo saranno pronti. Ma durante la stagione invernale come possiamo fare? Se non abbiamo l’asciugatrice e non viviamo in un posto dove sole e caldo ci sono tutto l’anno, la tentazione è quella di portarli in casa, dove, complici i riscaldamenti, possiamo asciugare i panni più velocemente. Non lo fate mai più: è potenzialmente pericolosissimo per la nostra salute!

A Bolton, un paese a nord-ovest della città di Manchester, in Inghilterra, poco tempo fa, un uomo ha contratto un’infezione polmonare perché ha asciugato i vestiti lavati in casa: i funghi della muffa compaiono sugli abiti bagnati e rilasciano delle spore che possono causare infezioni gravi ai polmoni.

Anche i medici sconsigliano di asciugare i panni a casa: l’evaporazione dell’acqua presente nei panni bagnati aumenta del 30 per cento l’umidità della stanza, creando le condizioni perfette per far germinare le spore. Se consideriamo che i panni di una lavatrice contengono circa 2 litri di acqua, possiamo capire quanto questa abitudine sia pericolosa per la salute.

In particolare fate attenzione se in casa ci sono persone con malattie autoimmuni, che sono state sottoposte a chemioterapia o che hanno un sistema immunitario debilitato, perché il rischio è di ammalarsi di aspergillosi polmonare, una malattia che, se non viene curata in tempo, può portare anche alla morte!