Perde il dentino a scuola e si dispera ma la maestra riesce a risolvere tutto!

Era un giorno come tanti alla scuola San Cristobal di Rosario, in Argentina. Era l’ora della ricreazione e tutti i bambini erano fuori, nel cortile dell’istituto, a giocare mentre le maestre li sorvegliavano. Ignacio Gabrielli è uno di questi bambini, ha 6 anni, ed è uno scolaretto molto socievole e curioso. All’improvviso accade qualcosa… Ignacio, o Nacho come lo chiamano i suoi amici, sembra preoccupato, si china sul pavimento del cortile e comincia a cercare qualcosa.

Una delle maestre si accorge che Nacho probabilmente ha perso qualcosa e si avvicina al bambino per aiutarlo nella ricerca. “Nacho, che cosa succede, hai perso qualcosa?”, chiede la maestra. Il bambino era un po’ imbarazzato ma magari la donna poteva aiutarlo… “Ho perso un dentino, non riesco a trovarlo, sono preoccupato perchè Raton Pérez (il topino dei denti), non mi lascerà un regalo se non lo trovo”, racconta Nacho alla maestra.

Se non ci sono le prove, Nacho come avrà quello che gli spetta? Ma alla maestra viene un’idea brillante!

“Facciamo così Nacho, scriviamo una lettera!!!”, dice la maestra.

4A

“Con la presente certifico che Ignacio Gabrielli, detto Nacho, ha perso il suo dentino a scuola. Il dente, probabilmente, si è infilato nel pavimento del cortile. Invio questo certificato al Signor Raton Pérez, e vorrei cogliere l’occasione per dire che Ignacio è un bravo bambino, volenteroso a scuola, e non dice mai bugie” .

La maestra di Nacho ha voluto fornire le prove necessarie al topo di dentini e ha scritto così questo documento ufficiale con la sua firma e autenticato dal timbro della scuola. Nacho si è sentito molto rassicurato dalla maestra, in questo modo il topolino non si sarebbe dimenticato di lui! Infatti il dono non si è fatto attendere… che tenerezza!

Questa storia è scritta per addolcirvi la giornata! E’ bello sapere che ci sono insegnanti che si prendono cura dei propri scolaretti quando noi mamme non ci siamo. Sono gesti questi, che rimangono nel cuore di un bambino per sempre. Se questa breve storia ha fatto sorridere anche voi e vi ha regalato un piccolo momento di dolcezza, fatela conoscere a tutte le vostre amiche mamme e non solo!

di Lisa