Quando questa donna è rimasta incinta, il medico è quasi svenuto: nessuno riusciva a crederci

Ai tempi di Josephine Myrtle Corbin (è nata nel 1868)la scienza medica non era certamente come la conosciamo oggi e chi nasceva come lei poteva solo lavorare al circo: lei era soprannominata “La ragazza con quattro game del Texas”. Le sue gambe più piccole non le appartenevano, ma erano quelle della gemella siamese attaccata dalla vita in giù. Aveva due bacini e quattro gambe.

Josephine era molto forte ed è riuscita a sopravvivere a questa condizione, tanto da essere notata a 13 anni, quando è stata arruolata in un circo.

La concorrenza, visto il suo successo, aveva proposto spettacoli simili, ma con donne che non avevano assolutamente quattro gambe: lei non aveva problemi a rispondere alle domande del medico, sottolineando che poteva gestire le gambe in più, ma non poteva farle muovere.

La parte del gemello parassita rimasto attaccato a lei non le dava alcun fastidio.

A 19 anni la ragazza sposò un medico dal quale ebbe un figlio e quattro figlie, tutti sani. La donna morì all’età di 60 anni, circondata dai suoi figli e dai nipoti. La sua storia, però, è famosa anche per le circostanze insolite che hanno portato alla nascita dei suoi figli.

Si dice, infatti, che tre dei suoi figli fossero nati da una vagina e due dall’altra.