Questa storia ha scosso l’Ucraina

Daniel e Ania sono due bambini piccoli, lui di un anno e dieci mesi, lei di tre anni. Sono i figli di una giovane ragazza di vent’anni di nome Vladislava. Nessuno avrebbe mai immaginato, che la donna fosse in grado di fare una cosa del genere, sembrava una brava mamma…

Invece, quando si è lasciata con il padre dei piccoli, ha trovato un altro compagno e, per andare a riposarsi qualche giorno, una piccola vacanza, ha lasciato i figli in casa, chiusi dentro e soli. Quando la nonna lo ha scoperto, è corsa da loro per portargli qualcosa da mangiare ma, visto che non aveva le chiavi della porta, non è potuta entrare.

I vicini li sentivano piangere, ma non hanno fatto nulla. Daniel è morto il tre dicembre e Ania è stata sola in casa con il fratellino morto per tre giorni. In questa storia nessuno ha fatto nulla, nessuno ha chiamato la polizia, nemmeno la nonna che sapeva benissimo quello che stava succedendo, visto che era sua figlia, voleva proteggerla.

La ragazza quando è tornata a casa, ha visto come erano ridotti ed ha fatto l’unica cosa intelligente che poteva fare, cioè chiamare un’ambulanza. Per Daniel però non c’è stato più nulla da fare, mentre Ania è stata ricoverata in rianimazione ed ora i medici dicono che è fuori pericolo.

Vladislava è stata condannata a otto anni di reclusione. Se pensiamo che questa ragazza ha sempre postato le foto dei suoi bambini sui social per far vedere come li amava, invece guardate come cosa è stata in grado di fare, solo per riposarsi qualche giorno, con il nuovo fidanzato.

É così triste quello che hanno dovuto soffrire questi bambini, a causa dell’irresponsabilità degli adulti… Possa Daniel riposare in pace!

di Lisa