Rifiuta il posto accanto a Milo, un bambino down

Milo Castillo è un bambino davvero speciale, ha 5 anni ed è affetto dalla Sindrome di Down. In un normale mercoledì sera, il bambino era fuori a cena con la sua famiglia, nel loro ristorante preferito, “Laurenzo”. Proprio quando la famiglia Castillo stava prendendo posto, una coppia un po’ schizzinosa e precisina, con evidenti ristrettezze mentali, ha chiesto al cameriere di poter cambiare tavolo.

I vicini di cena infatti, non volevano che le figlie assistessero al pasto di Milo, ne sarebbero rimaste, secondo loro, turbate. Michael, il cameriere di sala, per evitare discussioni, ha acconsentito alla richiesta, spostandoli di posto, il più lontano possibile da Milo. . Ma il papà sembrava ancora non essere molto soddisfatto…

Infatti, dal fondo della sala si sente: “Il ristorante è un luogo per persone normali, non per handicappati. Le persone ‘speciali’ devono frequentare posti ‘speciali’!”. Il cameriere questa volta non è stato affatto accondiscendente e, senza pensare neppure alla conseguenze, ha cacciato dal locale l’intera famiglia, tanto scandalizzata. Ma la sorpresa più grande, per Michael, è arrivata quando è tornato in sala… l’intera platea lo ha accolto con un fragoroso e caloroso applauso, come per dirgli: “avremmo fatto anche noi come te!”.

Anche noi vogliamo congratularci con lui per il bellissimo gesto che ha fatto, pur sapendo che avrebbe rischiato il licenziamento. Ma fortunatamente non è stato così, anzi, oggi il suo gesto viene preso da molti come esempio. Potremmo dargli un promozione, sicuramente nella vita, ma anche nel lavoro! Non trovate?

Michael oggi è veramente un idolo per tanti, guardiamo in questo video, la storia direttamente raccontata da lui!

Condividete questa bellissima storia!

di Federica