Salva la vita ad un neonato di 5 mesi, la foto commuove il mondo

L’immagine sta facendo il giro del mondo, lo scatto, è stato catturato casualmente dal fotografo Al Diaz, e ritrae un momento tristemente drammatico e doloroso: una donna salva suo nipote da una crisi respiratoria, lo fa per strada, seduta a terra, con il bambino tra le braccia. Le immagini drammatiche mostrano il momento in cui la zia, evidentemente disperata, esegue la respirazione bocca a bocca sul bambino. Stando alla ricostruzione mediatica operata dal Mirror, il nipotino della donna ha smesso di respirare mentre erano in auto in mezzo al traffico, in una strada di Miami in Florida.

Pamela Rauseo, è una giovane donna, diventata zia da poco, che ha coraggiosamente salvato la vita al nipote di cinque mesi, il piccolo Sebastián de la Cruz. La prontezza della zia è stata decisiva… ha arrestato la corsa della macchina, è scesa in mezzo alla strada, nel traffico, e ha preso il bambino tra le braccia. Poi? Disperata, ha prima incominciato ad urlare chiedendo aiuto a gran voce, ma il bambino aveva smesso di respirare ed era diventato cianotico, così , non ricevendo alcun soccorso, la donna ha agito d’istinto e ha praticato sul piccolo la respirazione bocca a bocca.

Molti automobilisti, che forse inizialmente non avevano capito la gravità della situazione, sono accorsi sul posto, in aiuto della donna. Tra tanti il poliziotto, Amauris Bastidasy, che ha tentato di rianimare il bambino praticando anche lui la respirazione bocca a bocca sul piccolo Sebastian. Miracolosamente il piccolino ha iniziato a piangere e poi fortunatamente è tornato a respirare. Prima dell’arrivo dei soccorsi Sebastian ha avuto non una ma ben due crisi respiratorie, affrontate entrambe con la tecnica della respirazione bocca a bocca.

Sebastian è un bimbo particolare, è nato prematuro e probabilmente con pregresse patologie. Dopo le bruttissime crisi respiratorie il piccolo è stato portato in ospedale, dove sembra si stia riprendendo bene.

Questo è un evento straordinario, non vogliamo allarmare le mamme, infatti è improbabile al 99,9% che un bambino sano, e in buona salute, possa all’improvviso smettere di respirare, a meno che non ci sia un’ostruzione delle vie aeree dovuta a un fattore esterno.

Pamela è stata una donna coraggiosa, non si è fatta sopraffare dalla paura e ha reagito, forse l’istinto materno o la paura di perdere una persona cara chi lo sa, le hanno dato il coraggio per prendere in mano la difficoltosa situazione. Una cosa è certa, grazie a lei ora Sebastian sta bene, e può riabbracciare la sua mamma!

Condividete amiche, facciamo tutte insieme un grande in bocca al lupo a questo piccolino!

di Federica