Scopre quello che fa realmente il marito nelle sue ore di lavoro straordinarie

Jason Heckman è un grande lavoratore; è un assistente sociale e molte volte questa professione mette a dura prova chi la pratica, anche a livello emotivo. Jason ha l’ “obbligo” di fornire il supporto necessario ai minori che si trovano in situazioni di emergenza. Un giorno sua moglie, Chellie, ha deciso di andare a trovare il marito in ufficio, quello che ha visto l’ha lasciata senza parole… Chellie ha preso il suo smartphone e ha scattato una tenerissima foto. Successivamente ha deciso di pubblicarla su Facebook, accompagnandola con un messaggio molto commovente:

“Mio marito, Jason, è a capo del dipartimento dei servizi sociali che si occupa di famiglie e di minori. Il suo è un lavoro ingrato ma allo stesso tempo, molto soddisfacente. Servono persone speciali per seguire i casi e, nonostante questo, per le storie con un lieto fine, è difficile sapere chi se ne è occupato. Questo bambino aspettava di essere affidato alla sua nuova famiglia, dopo un lungo processo.”

Infatti, l’iter processuale, per l’adozione di questo bambino, è stato molto piuttosto lungo. Un’ accesa disputa tra i genitori, separati, lo ha tenuto lontano da volti familiari, amici. Per questo il bambino era fragile, piagnucolava, allora Jason ha deciso di consolarlo tra le sue braccia.

In un periodo sempre più difficile, pieno di violenza, odio e rabbia, di pratiche politiche e burocratiche lunghissime, è purtroppo difficile offrire un futuro ai bambini. E ovviamente, chi si dedica a loro, prendendosene cura, e non solo, è sottovalutato e mal pagato. Mai nessuno stringe la mano a queste persone che, credetemi, fanno un lavoro davvero speciale.

Questa è solo una foto, ma riuscite a leggere tra le righe? Nell’immagine ci sono un mix di sentimenti ed emozioni: l’amore, l’affetto, l’istinto, la tenerezza, la compassione, la passione per quello che si sta facendo… L’unico interesse di Jason, in quel momento, era prendersi cura di quell’esserino, di proteggerlo.

Vogliamo condividere con voi questa bellissima storia. Il lavoro di Jason è encomiabile, è riuscito ad andare oltre la professione, per tutelare un bambino sotto la sua custodia. L’immagini dice di più di quanto potrebbero fare mille parole!

Aiutateci a diffondere questo messaggio, lasciamo un pensiero per tutti i bambini che si trovano nella situazione di questo piccolino!

di Lisa