Ti svegli bruscamente tra le 3 e le 5 del mattino? C’è una spiegazione scientifica

Stando a quello che afferma la medicina tradizionale cinese, il ciclo del sonno può essere indicatore del nostro stato fisico, mentale ed emotivo. Infatti, l’orario in cui si va a dormire o quello in cui ci si sveglia, può essere un segnale di allerta che tutti non dovremmo ignorare. Ecco cosa vuole dirvi il vostro corpo…

Avete difficoltà ad addormentarvi fra le 21:00 e le 22:00? Potrebbe essere un sintomo di stress. Potreste provare con la meditazione, in questo modo vi rilasserete e riuscirete a riposare nel modo corretto. Vi svegliate tra le 23:00 e l’una di notte? La medicina direbbe che siete stati delusi emotivamente. Infatti, seconda la scienza, questo sarebbe l’orario in cui si attiva la cistifellea. Quindi? Che cosa fare? Praticare i mantra e soprattutto riuscire a perdonare, potrebbe essere un’ottima soluzione!

Se vi svegliate fra l’una di notte e le 3:00 del mattino, è perché avete accumulato troppa rabbia. Questa grande energia è connessa al fegato, pertanto si associa la rabbia a un eccesso di energia yang. Provate a bere un bicchiere di acqua fredda e a meditare prima di mettervi sotto le coperte! Svegliarsi fra le 3:00 e le 5:00 del mattino, è un chiaro indizio che una forza superiore sta cercando di comunicare con voi. Questo preciso intervallo è legato ai polmoni e alla tristezza. Vi svegliate a quest’ora? Una presenza superiore desidera guidarvi verso un fine maggiore! Potete  pregare e svolgere esercizi di respirazione per tornare a dormire serenamente.

Invece, il risveglio fra le 5:00 e le 7:00 del mattino avviene perché avete numerosi blocchi emotivi. E’ a quest’ora che si attiva l’energia dell’intestino. Provate a stirare i muscoli oppure andate in bagno!

E’ interessante scoprire come il nostro organismo sia capace di inviare segnali  differenti in base al nostro stato fisico, emotivo e spirituale. Ascoltare e comprendere questi segnali, può essere un ottimo modo per migliorare le nostre vite. Dormire bene infatti, significa essere in salute! Un’adeguato riposo fornisce le energie necessarie ad affrontare il tran-tran quotidiano, aiuta a mantenersi svegli e a concentrarsi. Se non avete problemi ad addormentarvi, ma li avete a dormire bene durante la notte, potete provare diverse tattiche conciliatrici del sonno:

  • doccia calda prima di coricarsi;
  • dormire nudi;
  • cambiare posizione nel letto;
  • usare un cuscino adeguato;
  • abbassare le luci.

Questi sono solo alcuni piccoli consigli. Per ultimi ma non meno importanti ci sono: una giusta alimentazione e non andare a letto a stomaco vuoto. Inoltre, una camera da letto accogliente, con colori tenui e rilassanti, vi aiuterà a prendere sonno più facilmente. Ultimo segreto da svelare: modificare le abitudini quotidiane e andare a letto sempre alla stessa ora, sono un ottimo rimedio contro l’insonnia! In ultimo, esistono anche alcuni farmaci che aiutano a rilassarsi e a dormire meglio. Ma ovviamente, devono essere usati con moderazione e solo se tutte le altre tecniche non funzionano!

E voi siete delle dormiglione o vi svegliate spesso?

di Federica